Vita da pappagalli
Portale dedicato a tutte le specie di pappagalli

COCORITI.COM

Portale del pappagallino ondulato

Accessi totali: 4106409
Accessi oggi: 782
Torna all'elenco blog cocorite
Forum cocorite

CocoBlog

- Forum dedicato alle cocorite (pappagallini ondulati)

Anteprima messaggio
Chiudi anteprima
Rispondi alla discussione corrente
Il tuo nome:
Testo della risposta

Inserisci nel post risorsa dal sito:  

Inserisci immagine nel post:   (una sola foto JPG, size massima 250kb)

    
16536
cocoblog
devil
PULLO
Iscrizione: 22 Mar 2015
Thread aperti:2
Commenti:0
11/08/2016 17:09

Argento colloidale e pappagalli

Salve a tutti gli amanti di quelle meravigliose creature come i cocoriti! Vi seguo da diversi anni e continuerò a seguirvi perché c'è molto da imparare! E là dove c'è molto da imparare io ci sono sempre! È la prima volta che apro una discussione ma lo faccio perché mi sembra veramente una cosa importante per noi e per tutti i nostri amici. Curo molto i miei pappagallini e la loro salute. Mi informo di continuo passando diverse ore a leggere e imparare qualsiasi cosa che può far stare meglio i miei amorini. Premetto che sono più tosto restia di somministrare medicinali e ancora peggio antibiotici a degli esserini così piccoli anche se sono prescritti da veterinari aviari. Ma non perché metto in dubbio la loro competenza ma semplicemente perché indeboliscono molto il sistema immunitario e quasi sempre finisce che poi prendono altre malatie /tipo candida/ che altrimenti non avrebbero preso. E continuare a dare diversi medicinali per le diverse patologie e come un cane che si morde la coda. Perciò uso esclusivamente prodotti naturali. Strano che a cercare nel " cerca nel sito " non si riesce a trovare nulla. Mi riferisco a un prodotto per me semplicemente magico - argento colloidale! Non ho mai letto una discussione di proposito. È un prodotto naturale che uccide qualsiasi cosa: batteri, virus, funghi... trattamento di qualsiasi ferita, ustioni... Io ho già avuto le mie esperienze con l'argento colloidale e per questo volevo condividerle con tutti voi. Grazie a questo prodotto sono riuscita a salvare pappagalli che ormai davo per vivi si e no ancora 2 ore gia indeboliti da vari trattamenti come anestesie, endoscopie, terapie varie di diversi antibiotici etc.! Si rimettono in poco tempo! Una meraviglia!!! Non per caso è il più potente antibiotico naturale! È incolore, inodore, insapore, alza moltissimo il sistema immunitario e nel caso di spruzzare se entra negli occhi non fa niente! Anzi - fa anche molto bene! È l'unico antibiotico senza effetti collaterali anche in sovradosaggio! Se fate una ricerca visi aprirà un mondo! Spero di esservi stata utile nel mio piccolo! 

aleleo
COCO JUNIOR
Roma
Iscrizione: 10 Lug 2016
Thread aperti:3
Commenti:306
11/08/2016 17:12

Grazie mille a dire la verita nn lo conoscevo... come si da tramite beverino o spruzzandolo direttamente sui coco ??

Dave
MODERATORE
Brianza
Iscrizione: 06 Mag 2015
Thread aperti:11
Commenti:1017
11/08/2016 18:46

Ciao devil, ti ringrazio per questo suggerimento davvero prezioso!!

Se conosci i dosaggi e i metodi di somministrazione, ti chiedo se puoi indicarmeli perchè è un metodo che vorrei provare, torna sempre utile per la sicurezza delle coco, soprattutto se permette un rafforzamento del sistema immunitario.

Ho letto che è un prodotto che va bene tranquillamente bene anche per noi, quindi è un prodotto utile da avere.

Ho chiesto ad una mia amica farmacista e conferma la bontà del prodotto e dice che i dosaggi sono molti; sto aspettando mi faccia sapere i dosaggi nel caso li sappia.

Avere però più riscontri è sempre utile, nel caso chiedo al mio veterinario un parere.

Grazie in anticipo!

lovebird11
COCO BABY
Iscrizione: 11 Dic 2015
Thread aperti:1
Commenti:54
22/08/2016 20:14

Grazie infinitamente x questa nuovissima informazione!!!

 

 

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:8037
23/08/2016 12:43

Grazie x aver condiviso la tua esperienza Devil.

Ti chiedo la gentilezza di raccontarci in che dosaggi, modalitá e occasioni hai usato questo prodotto, che personalmente non conosvevo se non per sentito nominare.

 

Dave
MODERATORE
Brianza
Iscrizione: 06 Mag 2015
Thread aperti:11
Commenti:1017
28/08/2016 17:34

Ciao a tutti!!

Volevo riportarvi il mio primo approccio con l'argento colloidale.

Tornando dalle vacanze nei giorni scorsi ho trovato Marahute, coco che ha poco pù di un anno e mezzo e compagna di Taz, con un problema di diarrea piuttosto intenso.

Il mio vicino, che si occupava di curarli dato che lui stesso ne possiede, aveva provveduto ad aggiungere aglio nel beverino e a lenire la zona della cloaca con olio di oliva, visto che era molto gonfia, rossa e priva di piume.

Appena tornato ho ordinato subito l'argento colloidale presso la farmacia del paese e mi è arrivato nel tardo pomeriggio il prodotto che trovate in foto, per cui ho effettuato solo una prima somministrazione del prodotto per la giornata (lo dico ai fini del risultato che a breve esporrò).

Speravo me ne portassero uno con un dosaggio superiore, visto che il mio è di 12.5 ppm (parti per milione) e questo implica doverne somministrare un numero maggiore di gocce, ma comunque meglio di niente vista l'urgenza.

Il formato della confezione è di 30ml ed è spry, cosa che inizialmente non mi ha fatto impazzire, ma in realtà si è rilevato utile visto che può essere usato anche esternamente e quindi si può applicare senza problemi sulla cute.

Per la somministrazione in gocce ho usato invece un conta-gocce dopo aver raccolto il prodotto nebulizzato in un cilindro graduato di dimensioni ridotte (sempre riportati in foto).

Mi è stato suggerito di usare 2 gocce due volte al giorno per via orale se il dosaggio è 20ppm o di usarne 1 due volte al giorno se il dosaggio è di 50ppm, mentre se usato nel beverino il numero di gocce può essere lo stesso per 50ml di acqua.

Dato che il mio dosaggio è inferiore e i miei beverini sono di capacità maggiore ho usato circa 7-9 gocce nel beverino e circa 3-4 gocce per via orale due volte al giorno; inoltre applicavo il prodotto nebulizzato sulla cute della zona cloacale per lenire e disinfettare la zona.

Ammetto che mi sono molto fidato di quanto mi è stato detto, visto che di fatto mi sono mosso alla cieca ed ero già pronto a correre ai ripari andando dal veterinario di fiducia ed acquistando poi i prodotti necessari.

La mattina dopo al primo utilizzo del prodotto ho potuto subito notare dei miglioramenti in Marahute: la consistenza delle feci stava già tornando alla sua condizione normale e il gonfiore era visibilmente diminuito, anche se la pelle restava ancora arrossata e Marahute doveva ancora riprendere forza (non è che volasse poi un granchè).

Avevo infatti inizialmente ipotizzato che fosse ritenzione dell'uovo dal gonfiore, ma la consistenza troppo liquida delle feci, il piumaggio aderente al corpo e una certa mobilità mi hanno fatto escludere il problema, oltre al fatto che osservando la pancia della coco e tastandola non si riusciva nè a sentire nè a scorgere la presenza di uova.

Dopo 2 giorni dall'inizio del trattamento sperimentale, Marahute ha smesso di respirare con affanno, le feci stavano rientrando sempre più nella norma e il gonfiore era regredito fino a sparire e il colore della pelle stava di nuovo stabilizzandosi.

Ho continuato lo stesso ad aggiungere anche dell'aglio al beverino e ho iniziato dal terzo giorno un trattamento con vitamine solubili per cercare di reintegrare quante più sostanze possibili.

A ormai circa 6 giorni dall'inizio della cura Marahute si è decisamente ripresa, ma la tengono comunque monitorata e continuo ugualmente sia ad usare l'aglio (a giorni alterni o solo per metà giornata) nel beverino che ad usare l'argento colloidale sia per via orale che messo nell'acqua.

Certamente la ritenzione dell'uovo la si può considerare totalmente esclusa visto che di uova non ne sono state deposte e il suo comportamento non si è aggravato, perciò almeno la valutazione iniziale fatta è stata corretta.

Ciò su cui me la sono giocata è stata la scelta della terapi.

Dato il risultato mi sento di aver fatto la scelta giusta e ringrazioe devil per avermi fatto scoprire questo prodotto, porterò in settimana Marahute per una visita di controllo per escludere eventuali problemi.

Aggiungo solo come consiglio la scelta di usare eventualmente grit che contengano aglio, per garantire una minima sterilità superiore iniziale al grit (anche se l'odore non è dei migliori ahah).

Argento colloidale...

danyjrob Esperta in fitoterapia
COCO MASTER
Iscrizione: 29 Set 2013
Thread aperti:23
Commenti:579
29/08/2016 12:43

Grazie per aver parlato di questo prodotto e delle vostre esperienze in merito.

Ne avevo sentito parlare tempo fa ma non l'ho ancora mai adoperato nemmeno per me stessa, non conoscendolo bene non avevo mai pensato di usarlo per i pappagallini. Ora credo che dopo attente valutazioni e ricerche di informazioni in merito potrebbe anche diventare parte integrante delle cose naturali che uso. In effetti l'argento è usato come conservante efficace nelle formule di prodotti cosmetici eco-biologici a dimostrazione della sua attività antimicrobica ecc. e sono stati fatti studi anche sulle potenzialità dell'aglio che risulta essere molto efficace ma come è facilmente immaginabile difficile da inserire in un contesto cosmetico proprio per via dell'odore... una crema per il viso all'aroma di aglio riscuoterebbe poco successo...

 

@ Dave: hai fatto bene a valutare la situazione della pappagallina essendo pronto anche ad intervenire in altro modo, mi fa piacere che abbia funzionato e sono colpita da questo approccio verso altri metodi che risulta svolto da te in modo serio e attento. Per me aggiungerei a quanto già dato solo una decina di giorni di probiotici per ripristinare la flora intestinale utile. :-)

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:8037
29/08/2016 14:35

sei stato coraggioso a testare il prodotto sul tuo pappagallino.....avevo letto pareri discordanti per l'uso interno e io non mi sarei fidata.... tuttavia mi sorge qualche dubbio che i benefici siano strettamente stati indotti dall'argento in quanto- stando a quello che si dice qui - l'argento colloidale ionico  non avrebbe le proprietà antimicrobiche che decanta....

l'importante è che il pappagallino stia ora bene.

Grazie comunque per la tua dettagliata descrizione dell' esperienza.

Dave
MODERATORE
Brianza
Iscrizione: 06 Mag 2015
Thread aperti:11
Commenti:1017
30/08/2016 11:55

@dany: ho aggiunto dei probiotici in polvere al pastoncino come mi hai suggerito, grazie :)

Effettivamente una crema all'aglio non sarebbe il massimo ahah. Già nel beverino dopo qualche ora lascia un odore molto forte :P

L'ho testato anche una ferita che mi sono fatto alla gamba (mi sono sbucciato lo stinco contro un vaso in cemento del giardino, che genio) ed è guarito piuttosto in fretta.

 

@clo: avevo letto anche io, in un altro articolo, che quello colloiadale in forma ionica non è il massimo, infatti avrei preferito arrivasse in formato diverso.

Però il colore del prodotto in foto, quando raccolto nel piccolo cilindro graduato, è giallo paglierino, come l'articolo dice che dovrebbe essere, quindi penso sia corretto e di fatto Marahute sta bene.

 

Se lo si vuole testare penso che sia valido, magari non prenderlo spry ed evitare la forma ionica potrebbe renderlo ancora più efficace, suggerisco solo un dosaggio in ppm superiore in modo da usare meno prodotto ogni volta (visto che non costa poco).

gaia
COCO MASTER
Venezia provincia
Iscrizione: 21 Ott 2014
Thread aperti:86
Commenti:2452
30/08/2016 19:46

ho letto con molto interesse questo post poiché una mia cocorita ha un po' di diarrea o meglio ha l'ano sporco di feci ma la forma e la consistenza delle feci sono nella norma. Purtroppo domani parto in vacanza per 5 giorni, mi dispiace molto, ma ormai avevamo già prenotato. Ho provato a fare qualche ricerca in merito all'argento colloidale e ho trovato un sito molto esaustivo. Parlano di argento colloidale puro sia in flaconi da 500 ml (ricarica per lo spray) ma è troppo grande per le mie esigenze e poi c'è lo spray da 150 ml. Secondo voi va bene l'argento puro o è meglio quello ionico? Appena torno lo ordino in farmacia e vediamo se riesco a curare la mia coco. Inoltre volevo chiedere, non avendo molta fiducia con la mia coco posso spruzzarlo e/o metterlo nel beverino al posto di prenderla ogni volta, e quindi stressarla ulteriormente, per applicarlo nella zona interessata

Una voliera per le nostre cocorite

Dave
MODERATORE
Brianza
Iscrizione: 06 Mag 2015
Thread aperti:11
Commenti:1017
31/08/2016 09:36

Ciao gaia.

In realtà non saprei dirti con esattezza, alcuni siti non danno differenza tra puro e ionico e altri invece tendono a sottolinerare che ci sono differenze.

In questo sito si parla prevalentemente di argento colloidale puro.

Credo comunque che sia efficace e ho visto che è meglio decantato il puro rispetto allo ionico quindi nel caso prendi il puro, anche se io con lo ionico non ho avuto problemi.

Per quanto riguarda l'assunzione tramite beverino va bene uguale, penso solo che il trattamento necessiterà di più giorni per avere efficacia visto che non è applicato direttamente.

gaia
COCO MASTER
Venezia provincia
Iscrizione: 21 Ott 2014
Thread aperti:86
Commenti:2452
31/08/2016 09:45

ti ringrazio molto dave. Un'altra cosa... oggi ho provato a prenderla per metterla in una gabbietta a sè e anche per pulirle l'ano ma è stato un buco nell'acqua. Posso metterlo lo stesso, anche se lo bevono gli altri coco non fa del male, vero?. grazie ancora 

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:93
Commenti:5506
31/08/2016 12:25

io rimango comunque dell'idea che prima di dare qualsiasi cosa sarebbe meglio chiedere al veterinario. le cocorite non hanno un organismo come quello umano e quindi non hanno le stesse esigenze e risposte in merito. si è sempre detto che il fai da te può risultare molto pericoloso, e questo vale su qualsiasi cosa possa essere loro somministrato (anche certi integratori). poi certo ognuno è libero di fare come crede.

Dave
MODERATORE
Brianza
Iscrizione: 06 Mag 2015
Thread aperti:11
Commenti:1017
31/08/2016 12:56

@gaia, si non c'è problema se lo bevono anche gli altri perchè si tratta di un prodotto che rafforza il sistema immunitario dato che elimina potenziali rischi.

 

@aol, sono completamente d'accordo con te, ma in questo caso per l'argento colloidale non si tratta di un farmaco comune, ma di un prodotto alternativo e non richiede ricetta nella vendita, inoltre viene consigliato anche per animali domestici.

Il parere del veterinario è comunque la scelta più giusta, io ripeto che se non avessi riscontrato un così rapido mutamento nella salute della mia coco sarei subito corso dal veterinario della zona (che tra l'altro è uno di quelli suggeriti proprio dal sito).

Però per l'argento colloidale non sono comunque riscontrare contro indicazioni nel consumo e resta pur sempre un prodotto naturale e per quanto riguarda il dosaggio basta fare una sorta di proporzione nei dosaggi.

Inoltre la diluizione fa la differenza e quello che ho usato sono 12,5ppm, al di sotto di quelli comunemente venduti di almeno 20ppm.

L'altro aspetto da valutare è il metodo di somministrazione perchè la scelta di darlo mediante acqua riduce ulteriormente la quantità reale ingerita dall'animale, considerato che l'acqua non viene bevuta tutta.

Comunque resto in accordo sulla consulta veterinaria.

gaia
COCO MASTER
Venezia provincia
Iscrizione: 21 Ott 2014
Thread aperti:86
Commenti:2452
14/09/2016 14:28

Ciao a tutti finalmente mi è arrivato l'argento che ho dovuto ordinare in farmacia. 

marca: Nutriva.

Composizione:acqua bidistillata, argento colloidale purissimo 20 ppm.

Volevo chiedere delle cose:

1) un ciclo preventivo, in quanto le mie coco nn hanno né sintomi né malattie, quanto dura?

  2) l'acqua gliela lascio tutto il giorno dalla mattina alla sera oppure al pomeriggio gliela cambio e metto solo acqua pura?

3) fra nn più di una settimana, o almeno quando smette di fare caldo in quanto da me (Venezia entroterra) ci sono ancora 30°, metterò i nidi a due coppie che hanno già riprodotto con successo in primavera posso metterlo anche a loro oppure danneggerà i pulli molto piccoli o le uova? Voi cosa ne pensate?  

Grazie mille  gaia  

danyjrob Esperta in fitoterapia
COCO MASTER
Iscrizione: 29 Set 2013
Thread aperti:23
Commenti:579
28/09/2016 22:18

Ciao Gaia, mi permetto di risponderti io.

1) L'argento è un disinfettante vero e proprio, pertanto ne è sconsigliato l'uso preventivo: utilizzato in tal modo contribuirebbe ad abbassare le normali difese dell'organismo proprio come accade quando disinfettiamo troppo tutto; c'è bisogno di poter sviluppare costantemente gli anticorpi per poter essere più pronti ad ogni eventuale attacco. La dicitura che "è un prodotto che sviluppa le difese immunitarie" è sbagliata, è piuttosto una forma di categorizzazione del prodotto per poter essere messo in vendita come da legge italiana, tutto qui. Per trattamento davvero preventivo, che rinforza le difese c'è l'echinacea, la spirulina e il polline, io li faccio fare sempre al cambio di stagione infatti.

 

2) Nel caso serva un trattamento per me meglio optare per cambiare l'acqua al pomeriggio sì, ma rimettere sempre anche l'argento. Per valutare il grado di gravità o meno di qualsiasi patologia ripeto anche io che è necessario rivolgersi al veterinario aviare. In ogni caso può essere un buon prodotto (parlo al condizionale perchè non ne ho esperienza diretta nell'uso su animali ma solo nel suo utilizzo in cosmetica) da tenere pronto all'evenienza.

 

3) Personalmente non lo userei durante le cove, si tratta sempre di un metallo (perciò è anche molto importante stare attenti al dosaggio) così come preferisco non darei antibiotici ne naturali ne di sintesi durante questa fase così delicata ma andrei più sul sicuro con le tre cose suddette che sono anche già provate e testate.

Dave
MODERATORE
Brianza
Iscrizione: 06 Mag 2015
Thread aperti:11
Commenti:1017
30/09/2016 16:22

Ti ringrazio Dany per aver contribuito a dare più informazioni a riguardo.

 

Io l'ho usato solo per Marahute vista la necessità e l'ho aggiunto per una giornata a tutte le altre coco nel loro beverino, ma poi non l'ho più riaggiunto visto che non ne avevano bisogno.

 

Per la somministrazione durante la cova ho evitato anche io con Melanippe, per lo meno con i pulli ancora molto piccoli non l'ho mai usato, meglio evitare di testare l'assorbimento di Ag sui pulli.

Anche io uso polline ed eventualmente pro biotici durante la cova, aggiunti al pastoncino.

Forum dedicato alle calopsite
Forum dedicato alle calopsite
Forum dedicato agli agapornis
Forum dedicato agli agapornis