COCORITI.COM

Portale del pappagallino ondulato

Accessi totali: 3856132
Accessi oggi: 241
Torna all'elenco blog cocorite
Forum cocorite

CocoBlog

- Forum dedicato alle cocorite (pappagallini ondulati)

Anteprima messaggio
Chiudi anteprima
Rispondi alla discussione corrente
Il tuo nome:
Testo della risposta

Inserisci nel post risorsa dal sito:  

Inserisci immagine nel post:   (una sola foto JPG, size massima 250kb)

    
10387
cocoblog
clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:7970
08/06/2014 17:12

Cardo Mariano eSilimarina-chiarimenti

Il Silybum marianum (CARDO MARIANO)era conosciuto fin dall’antichità per il suo utilizzo alimentare, e per il suo impiego nella medicina popolare per le sue proprietà epatoprotettive, antiossidanti , antitossiche, antinfiammatoria e antivirale.

La sostanza responsabile di tutte queste benefiche proprietà è la silimarina e si estrae dai suoi semi. essa è contenuta in percentuale che varia dall'1 al 3%.

Idealmente quindi,se macino 1 grammo di frutto avrò da 10 a 30 mg di silimarina

Quando acquistiamo un integratore di cardo mariano per i nostri uccellini, pertanto, è bene prestare attenzione al contenuto reale del prodotto, che non basta che sia "cardo mariano" ma deve essere titolato in silimarina.

Gli estratti titolati standardizzati devono essere al 70-80% in silimarina e sono pertanto concentratissimi.

Nella composizione delle preparazioni farmaceutiche vengono pertanto usati polveri estratte dalla macinazione della pianta alla quale vengono aggiunti diversi quantitativi di estratto titolato.

 

Questo spiega perchè ci sono opercoli con estratto di cardo mariano che apportano 5 mg di silimarina per 500mg totali di contenuto e opercoli che ne apportano 400mg (sempre su 500 totali),e altri invece che non riportano alcuna titolazione e che , pertanto, lasciano spazio la sospetto che siano state utilizzate parti meno "pregiate" della pianta.

 

Quindi è molto importante conoscere con esattezza il quantitativo di principio attivo contenuto per poterlo dosare al meglio.

Cardo Mariano eSilimarina-chiarimenti

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
08/06/2014 18:55

come cardo mariano ci sono tantissimi prodotti allora in commercio. ma come silimarina certificata allora ci possiamo fidare solo del legalon? lo sciroppo contiene 1 gr di flavonoidi espressi come silimarina mentre le bustine contengono 200 mg di flavonoidi. l'unico problema è che nn è puro, nel senso ci sono tanti eccipienti. grazie Clo per i chiarimenti

Blues
COCO SENIOR
Iscrizione: 24 Dic 2013
Thread aperti:7
Commenti:539
08/06/2014 20:13

Grazie Clo. Ho letto anche l'altro tuo thread sulla cura ricostituente e se possibile volevo chiederti, nel caso si volesse fare una cura disintossicante per il fegato, quanto estratto di cardo mariano bisogna mischiare al pastoncino. Mi rendo conto che il dosaggio, come hai scritto anche tu, cambia a seconda della concentrazione di principio attivo presente nel prodotto, quindi prendendo ad esempio il prodotto del link che allego (ma va benissimo anche un altro prodotto, poi eventualmente faccio le proporzioni) tu quanto ne consiglieresti? E per quanti giorni? Grazie mille anticipatamente!

http://www.erbamea.it/ita/index.php/indice-capsule-vegetali/a-b-c-d-e/cardo-mariano

 

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:7970
08/06/2014 22:43

aol65, penso che ci siano molti prodotti alternativi al legalon: se ad esempio prendi gli opercoli, al loro interno c'è in genere solo cardo mariano o estratto di cardo , con o senza titolazione.

Blues, bisogna distinguere tra cura ricostituente per patologia accertata da un esame, in questo caso il dosaggio che mi era stato prescritto per un fegato ingrossato e sofferente era stato di 2,5 mg di silimarina per due volte al giorno.

Se invece si vuole usare il cardo come prevenzione va bene secondo me un prodotto con meno silimarina e più pianta macinata, in modo da beneficiare dell'intero complesso fitoterapico e non solo del singolo principio attivo.

Il prodotto che mi hai indicato contiene ben 70mg di silimarina a capsula, pertanto anche ammesso di darla in 4 volte, daresti comunque un dosaggio elevatissimo: forse è meglio scioglierla in acqua: se sciogli un'intera capsula in 100 ml di acqua (corrispondente a 2000 gocce), ogni goccia di acqua conterrà mediamente 0.035 mg di silimarina e ipotizzando che un cocorito-che abbia a disposizione anche vegetali- beva una ventina  di gocce al giorno prenderebbe 0.7 mg di silimarina, che secondo me può essere sufficiente come prevenzione /disintossicazione/mantenimento in soggetti non già ammalati.

Sono stime tuttavia fatte applicando le dovute proporzioni tra la dose terapeutica uso umano consigliata e quella di mantenimento, sempre uso umano, leggermente aumentata secondo il fattore di conversione previsto per i pappagallini.

L'incognita più grande riguarda la quantità di acqua che beve un pappagallino durante il giorno, che io ho stimato in un ml, nelle condizioni sopra dette(vegetali a disposizione): ma ovviamente potrei sbagliarmi e dato che stiamo parlando di misure "abbastanza" piccole, sbagliarsi di un solo ml significa raddoppiare la dose.

La silimarina tuttavia non è tossica e se anzichè 0.7 ml ne vengono assunti 1.4 (sempre molto inferiori ai 5 mg di dose terapeutica) , ritengo che male non faccia.

Detto questo, sarebbe utile la conferma di un veterinario .

Blues
COCO SENIOR
Iscrizione: 24 Dic 2013
Thread aperti:7
Commenti:539
08/06/2014 23:29

Ciao Clo, grazie mille per l'esauriente risposta! 

Perdonami se non lo avevo specificato, comunque sì, intendevo le dosi di silimarina, non per fare una cura in presenza di patologia epatica accertata, ma per una cura preventiva e depuratrice. Le mie coco hanno a disposizione vegetali freschi e non bevono tantissimo, quindi penso che i dosaggi che mi hai così gentilmente indicato siano adeguati. 

Secondo te per quanti giorni è bene andare avanti con la somministrazione dell'estratto? Grazie ancora :) 

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:7970
09/06/2014 13:28

si...scusami...mi sono scordata...il cardo richiede tempi lunghi, direi che due cicli l'anno di 3-4 settimane ciascuno vanno bene

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
09/06/2014 18:22

domani compro anke io queste capsule di erbamea. oggi ho provato con il legalon sciroppo, ma la maggior parte ha urinato giallo. quindi meno eccipienti ci sono e meglio è.

Blues
COCO SENIOR
Iscrizione: 24 Dic 2013
Thread aperti:7
Commenti:539
09/06/2014 23:08

Ma figurati, grazie mille ancora delle indicazioni Clo!

danyjrob Esperta in fitoterapia
COCO MASTER
Iscrizione: 29 Set 2013
Thread aperti:23
Commenti:579
10/06/2014 17:28

Qui io ho trovato in erboristeria o al biologico prodotti più o meno equivalenti. Avere l'estratto secco intero che contiene pure altre sostanze utili (e non solo silimarina) sarebbe preferibile anche per evitare eventuali effetti collaterali, fra le altre cose è anche un ipertensivo come pure il carciofo, vanno bene per un effetto tonificante ma non bisogna esagerare. Io preferisco usare prodotti il più puliti possibile, e quindi ad uso umano che hanno dentro meno roba strana. Però è proprio vero, bisogna farsi calcoli e proporzioni dipendenti anche dal tipo di somministrazione.

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
29/06/2014 18:56

come alternativa al legalon ho trovato in farmacia il silirex, integratore alimentare di cardo mariano (tit. 65% in silimarina, 1 capsula darebbe 300 mg di cardo mariano e.s.) anche qui ci sn alcuni eccipienti tipo le maltodestrine, amido di mais..., il contenuto di una capsula in quanta acqua andrebbe messo?

Valerie
COCO JUNIOR
Iscrizione: 12 Mag 2014
Thread aperti:34
Commenti:99
29/06/2014 19:56

Invece, l'altro giorno al negozio di animali, avevano il cardo mariano in semi dell'ornitalia a 4,50 €. Mi sa che verso ottobre li prendo.

In modo che evito di dare il legalon come prevenzione. 

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:7970
29/06/2014 22:38

aol65, dipende sempre se i fini sono curativi o preventivi.Mettendolo in acqua , bisogna vedere anche quanto bevono,una capsula mi pare molto concentrata, ed è molto difficile suggerire dei dosaggi quando non sai che percentuale ne venga veramente assunta.

Per questo motivo , utilizerei l'acqua come veicolo solo a scopo preventivo, utilizzando dei dosaggi che siano bastanza lontani da una dose potenzialmente tossica e altrettanto da una dose potenzialmnete inutile.

sciogli una capsula in 200-250ml di acqua , in questo modo se un coco beve una ventina di gocce(1 ml ) di acqua assumerà una dose di silimarina di 0,8-0,9 mg.....se beve di più , anche il doppio, siamo comunque sotto la dose terapeutica che essendo terapeutica tossica non è, se beve un po meno, anche la metà, assume comunque qualcosina che a scopo preventivo può essere sufficiente

valerie, se ti mangia i semi hai risolto...Wink

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
29/06/2014 23:19

grazie Clo, in effetti io sto parlando a titolo solo preventivo e nn curativo.

nasorper
COCO JUNIOR
Iscrizione: 30 Set 2013
Thread aperti:28
Commenti:145
30/06/2014 12:06

Io ho provato con i semi del cardo mariano,li ho lasciati per molti giorni, non ne vogliono sapere ( hanno avuto la curiosità di quardarli e basta ) io ho messo il gambo ha mo di posatoio e ti dirò che lo beccano ( la corteccia ) penso che male non fà...Che ne dite ???? 

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
21/07/2014 21:59

ho trovato un prodotto liquido a base di cardo mariano, estratto totale 1:1 in fruttosio soluzione al 70%. tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera (cardo mariano) - persone adulte 5 gr. (dose 20 gocce 3 volte al giorno, quindi 60 gocce=5 gr di cardo mariano). è della ditta Lemuria. ma mi chiedo allora qual'è il dosaggio per una coco? sia come prevenzione che come curativo? la dose terapeutica è di 5 mg giusto? ma in gocce?

matteo14
COCO ESPERTO
Iscrizione: 10 Mag 2014
Thread aperti:75
Commenti:2346
22/07/2014 00:31

Io somministro direttamente i semini di cardo mariano ai coco nella miscela. Siccome me la formulo io, tolgo un po' di panico e aggiungo invece qualche semino di cardo mariano e ho notato - a parte qualche difficoltà a sbucciarlo- che mangiano il semino interno. In caso contrario se le vostre non li mangiassero, proverei a triturare i semi e metterli direttamente nel pastoncino.

ScreamDj
COCO BABY
Iscrizione: 14 Mar 2015
Thread aperti:4
Commenti:21
16/06/2015 23:32

Sotto consiglio di aol65 per prevenzione al fegato per le mie coco che stanno facendo secondo ciclo di antibiotico oggi ho acquistato in erboristeria le capsule di Cardo Mariano con queste caratteristiche nella confezione:

 

Frutto concentrato totale 1,54g titolato in silimarina espressa come silibina 11,3% (Metodo HPLC) 174mg.

CARDO mariano frutto polvere, Cardo Mariano epicarpo del frutto estratto liofilizzato, gelatina (penso sia l'involucro)

Aprendo la capsula Ho provato a darla direttamente alle coco ma non piace allora l'ho immischiato nel mangime insieme agli enzimi xke le mie coco stanno facendo una cura per le coccidi prendendo anche  il Sulfac e il Candioli come vitamine in acqua.. leggendo questo post domani provero a scioglierlo in acqua come Clo suggerisce anche il Cardo ora pero la domanda sorge spontanea devo fare tre beverini differenti?? Uno con sulfac uno con vitamine e l'altro con il Cardo Mariano?? Non posso immischiarlo al beverino con le vitamine??? E se dovessi scegliere di dare i tre prodotti con una siringa a che distanza in ore o minuti bisogna farli bere uno dall'altro?? 

 

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
17/06/2015 10:06

se dai il sulfac nel beverino devi aspettare di finire la terapia, e dopo inizi con il cardo mariano. io sciolgo una capsula in 250 ml di acqua e la metto a disposizione tutto il giorno. se il composto precipita sul fondo devi agitarlo oppure rinnovarlo nel pomeriggio. stesso discorso per le vitamine...devi terminare la terapia. tieni presente che le vitamine sintetiche appesantiscono il fegato (anche se sulla confezione c'è scritto depuratore epatico) per essere sicuri che lo assumano puoi mischiare una capsula ogni 400 mg di semi oppure nel pastoncino. se riesci a somministrarlo direttamente nel becco con la siringa preferisci il legalon sciroppo, la dose è di 2,5 ml al giorno per coco (puoi darlo anche in + somministrazioni).

ScreamDj
COCO BABY
Iscrizione: 14 Mar 2015
Thread aperti:4
Commenti:21
17/06/2015 12:10

Ho sciolto il composto in 100 ml di acqua come letto nel messaggio di Clo che diventa marroncina e in effetti come hai anche detto tu va sul fondo E io allora prima di darlo lo agito per bene.. Noto pero che non tanto gli piace infatti dopo il primo assaggio evitano e avvicinandosi al beverino lo scansano... Infatti riesco a dargli solo la prima goccia con la pompetta..ieri invece l'ho immischiato nei semini insieme agli enzimi e sembra che non lo scansano ma non so se va bene e lo mangiano sul serio..... Cmq penso di stoppare domani il sulfac e gia la seconda settimana e sono al 4 giorno della seconda settimana penso possa bastare non voglio imbottirla di antibiotico Anche perche noto che gli provoca sonnolenza e le feci sembrano sia migliorate fa solo come gia detto a volto la pipi giallina spero siano le vitamine ....Oggi gli sto dando solo acqua e il sulfac glielo passo sempre con la pompetta un po questa mattina e questa sera, domani ripeto farò l'ultimo ciclo e Inizierò la cura di enzimi , cardo mariano  e vitamine

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:7970
23/06/2015 21:08

ultimamente ho trovato una marca(erbamea) che contiene poco cardo mariano(il 20%) ma titolatissimo in silimarina(80%) su una base di inulina.Il sapore è più dolce e vedo che lo mangiano volentieri.

Il problema è il dosaggio: ne va davvero pochissimo, un opercolo contiene infatti- a livello di principio attivo- l'equivalente di 16 dosi terapeutiche o 32 di prevenzione e non si può fare il ragionamento che avendo 32 pappagallini si può sciogliere un opercolo intero nel pastone, in quanto sappiamo benissimo che c'è quello che il pastone non lo tocca e quello che mangia per 4..

Se si deve curare un solo pappagallino, invece è decisamente comodo

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
24/06/2015 08:34

anche io ho provato quello di erbamea e anche quello di solgar (che ha qualcosa in + come silimarina), ma essendo in polvere nel beverino dopo pochi minuti "cadono" sul fondo e allora li metto nella miscela di semi (sperando che venga assunto). per il beverino al momento, solo a titolo preventivo, sto provando le ampolle di ligne des plantes: 1 ampolla in 400 ml di acqua. c'è scritto che per formare l'estratto si parte da 1,1 gr di frutti di cardo, se ho compreso bene. mi piacerebbe avere un riscontro in merito da Danyjrob sulla posologia.

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:7970
24/06/2015 23:50

intanto che aspettiamo Danyjrob, provo a risponderti io. in un' ampolla quindi è contenuto 1.1 grammi di frutto macinato, che - vedi primo post di questa discussione- corrisponde a circa 10-30 mg di silimarina.

Ora diluire in 400 ml una fiala secondo me è troppo: sempre stimando che il nostro coco beva circa 1 ml di acqua, ingerirebbe tra 0.025 e 0.075 mg di principio attivo, 30-100 volte di meno della dose valida come prevenzione.

Pertanto , se il veicolo è l'acqua, anche sciogliendo il contenuto di un'ampolla in  un beverino da 50 ml, avrei un'assunzione di principio attivo da un quinto alla metà(nell'ipotesi il pappagallino beva il doppio di quanto stimato) del minimo terapeutico.

Meglio usare 1-3 ml di prodotto per inumidire una dose di pastone di un pappagallino(quindi con tutta la fialetta ci prepari il pastone per 5-15 uccellini. Il range è dettato dal fatto che non ha una titolazione , quindi occorre muoversi tra valori standard

In effetti anche per uso umano mi sembra un po leggerino come prodotto.....Undecided

 

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
25/06/2015 08:39

quindi in pratica un'ampolla da 15 ml andrebbe diluita al max in quanta acqua??? (ai miei il pastoncino non piace proprio e l'acqua è l'unico sistema per fargli assumere integratori)

clo
ADMIN
Brescia
Iscrizione: 02 Ott 2011
Thread aperti:57
Commenti:7970
25/06/2015 09:43

5-15 ml Undecided

gianpaolo03
COCO BABY
Iscrizione: 20 Giu 2015
Thread aperti:7
Commenti:14
25/06/2015 09:48

senti claudia ti devo chiedere una cosa.

danyjrob Esperta in fitoterapia
COCO MASTER
Iscrizione: 29 Set 2013
Thread aperti:23
Commenti:579
27/06/2015 18:14

In effetti come dicevo all'inizio è difficile stabilire il giusto dosaggio di questa ampolla di cardo mariano di ligne des plantes per un coco, bisogna approssimare un pò molto. Anche se estratto acquoso non sappiamo quanto sia concentrato perchè pure partendo da 1:1 e quindi 100gr. di pianta ogni 100 gr. di acqua (comunque di più che nelle tisane) mi viene il dubbio che possa essere ulteriormente ridotta la componente acquosa durante il procedimento. Io arriverei al massimo una fiala da 15 ml ogni 15 ml di acqua, però anche una fiala ogni 30 ... ...

 

Edit: correggo il cardo mariano ligne des plantes non è 1:1 ma più blando, altre info sulla linea di questi integratori comunque più concentrati e di maggior qualità rispetto ad un semplice infuso qui: http://www.cocoriti.com/ligne-des-plantes-integratori-liquidi.html

aol65
MODERATORE
Pavia
Iscrizione: 08 Dic 2012
Thread aperti:92
Commenti:5284
27/06/2015 20:07

diciamo quindi che in un beverino da 50 ml classico ci strarebbe una fiala da 15 ml e la restante acqua.

danyjrob Esperta in fitoterapia
COCO MASTER
Iscrizione: 29 Set 2013
Thread aperti:23
Commenti:579
28/06/2015 05:30

Si, secondo me ci starebbe (anche una fiala da 15 ml + 30 ml per arrivare a 45 ml anzichè 50) tenendo presente anche la buona qualità del prodotto e il fatto che non è proprio come una tisana fatta in casa. Considera pure che in estratto acquoso il principio attivo sebbene non sia molto concentrato rispetto alle capsule risulta però meglio assimilabile. Queste ampolline sono belline per diversi aspetti, peccato però che non ci si possa riferire ad una titolazione. Se le fialette poi sono davvero colorate dal vero come in foto vuol dire che di pianta già ce ne sta.

Forum dedicato alle calopsite
Forum dedicato alle calopsite
Forum dedicato agli agapornis
Forum dedicato agli agapornis