Vita da pappagalli
Geavet
Cocoshop - Acquisti articoli per cocorite e pappagallini

COCOSHOP!!!

Acquista articoli ed alimenti per le tue cocorite

Selezione migliori prodotti dedicati ai pappagallini


Mangimi Alimenti Accessori Integratori Libri

COCORITI.COM

Portale del pappagallino ondulato

Accessi totali: 3791481
Accessi oggi: 922

Cocorite e pappagallini ondulati

- schede informative

Erbe, fiori e bacche per pappagallini

La primavera è alle porte e fino ad autunno inoltrato ci offrirà numerose erbe,fiori e bacche che potremo raccogliere per integrare e migliorare l'alimentazione dei nostri pappagallini.

 
Vediamo in questa guida quali erbe sono indicate e come riconoscerle.

La prima accortezza che bisogna avere quando si raccolgono erbe selvatiche è coglierle in prati lontani dalle strade o dalle fabbriche, per evitare che siano inquinate da sostanze tossiche.

Una volta a casa , occorre lavare accuratamente il raccolto , per eliminare eventuali uova di parassiti, lasciate su di esse dagli uccelli selvatici.

Le erbe cosi trattate possono essere somministrate fresche oppure seccate e conservate in barattoli di vetro,ermeticamente chiusi, in luogo asciutto e buio: le erbe secche potranno essere sminuzzate nel pastone in qualunque stagione.

Vediamo in dettaglio i passi di una corretta raccolta , conservazione e somministrazione delle erbe, a cura della nostra moderatrice esperta in alimentazione, Jani

Conoscere le erbe

Ci sono tante erbe e tanti fiori che possiamo dare. Ma come imparare a conoscerli se non siamo esperti in materia?
Come in tante cose si comincia con uno.
Una passeggiata all'aperto, uno sguardo nel nostro giardino, lungo i bordi delle strade (quest'ultime solo per classificarle!!!) e troveremo tante piante  con e senza fiori, erbe varie. 

Muniti di coltellino, spago e, per chi vuole approfondire, macchina fotografica, torneremo poi a casa con i nostri mazzetti.
Le fotografie ci aiutano a ricordare dove e quando crescono le erbe raccolte, a classificarle (una foto ingrandita spesso è di grande aiuto) e a preparare delle schede che volendo porteremo con noi durante altre escursioni.

A casa confronteremo la pianta con le foto di un erbario (p.es.luigir.):sapendo dove e quando cresce e anche l'altezza della pianta, dovremo essere facilitati a trovare il nome giusto.

Come raccoglierle

Benchè le erbe si possano raccoglie sempre,è' preferibile non raccoglierle dopo giorni di pioggia, ma dopo giorni di sole,in quanto le proprietà della pianta sono più concentrate. 
Ciascuna erba ha poi un suo periodo in cui sono massimi i benefici dei suoi principi attivi, detto periodo balsamico.

Le raccoglieremo con lo stelo, alcune anche con le radici, altre invece prenderemo solo steli laterali senza danneggiare la pianta , sia per lasciare cibo agli uccelli selvatici sia per ritrovarla in un secondo momento e rifornirci.

Come offrire le erbe alle cocorite

Prima le laveremo con acqua fredda
Eviterei di bagnare troppo il fiore, per non perdere polline e nettare prezioso(non si dispone di indicazioni precise sulla quantità di perdita di queste sostanze con il lavaggio).

Le erbe come tutti i tipi di verdura a foglia è preferibile offrirle umide. Le cocorite solitamente lo preferiscono e allo stesso tempo fanno una piacevole bagno. 

Appoggiate su un ripiano (gabbia, tavolo, ecc.) conviene fermarli con una molletta piatta, tipo quelle per sacchetti del congelatore, per non ritrovarci la stanza sparsa di erbe.

Un mazzetto attaccato alla gabbia, appeso oppure, se abbiamo le cocorite in gabbia, appoggiato sopra la gabbia all’esterno o all’interno sempre sopra, in modo che loro facciano ginnastica per mangiarle.

Possiamo metterle in un vaso pesante a base e bocca larga con l’acqua in modo che non si rovesci e allo stesso tempo offra spazio di gioco. Un canovaccio intorno agli steli alla bocca del vaso impedirà che una cocorita caschi accidentalmente nell’acqua. In questo modo le erbe e i fiori si tengono alcuni giorni (se ne rimangono!). L’acqua va cambiata ogni giorno!

Le erbe coltivate nei vasi

Una cosa molto gradita dai nostri amici sono le piante intere: provate a mettere un vasetto con il basilico … dopo poco tempo non ci sarà più nulla.
 
Mettere a disposizione le erbe con tutto il vaso è la forma che più si avvicina alla natura.

Possiamo coltivare basilico, centocchio, timo, erba cipollina, salvia, lavanda, rosmarino, trifoglio e tante altre erbe. 

Le erbe aromatiche le offrirei il tempo che ne mangino alcune foglie, senza ridurre la pianta a zero e poi rimetterei la pianta fuori a riprendersi. 

Alternando erbe aromatiche con altre erbe selvatiche troveremo un giusto equilibrio.

I semi della loro miscela, seminati e fatti crescere, saranno un bel diversivo a costo irrisorio.

Dimentichiamoci le mangiatoie e le vaschette a grate di plastica per le verdure, la frutta, le erbe e i fiori!
Possiamo appendere tutto. Sarà più interessante oltre ad essere più igienico

Conservare erbe e fiori

Se diamo loro solo una parte del raccolto, il resto si può tenere in frigo in un bicchiere d’acqua e avremo erbe per i  giorni successivi.

Per l’inverno possiamo fare scorte, seccando o congelando le erbe. 

Quando raccogliamo erbe o fiori da seccare o congelare, non usiamo contenitori o sacchetti di plastica, ma preferibilmente un cesto, in modo che siano sempre arieggiati.
Le erbe da essiccare NON vanno lavate. Al massimo scuotiamo la terra.

Congelare erbe e fiori

Se abbiamo il posto nel congelatore, il metodo per conservare al meglio e mantenere meglio le vitamine è quello di congelare erbe, fiori e bacche appena raccolti. 

Si possono congelare anche semi non ancora maturi :avremo fonti di vitamine importanti e molto apprezzate.
Quando vorremo darli, basterà scongelarli e offrirli a temperatura ambiente.

Seccare le erbe e i fiori 

Non tutto si può congelare. E non sempre abbiamo a disposizione un congelatore oppure lo spazio in esso per fare scorte. Essiccando le erbe possiamo conservare alcune proprietà come gli aromi, i principi attivi e gli oli essenziali

La stragrande maggioranza delle erbe e dei fiori si secca all’aria. Anche un essiccatore come quelli usati per far seccare la frutta, va benissimo.  

Alcuni frutti, come l’uva spina, vanno essiccati in tempi brevi, cioè in forno. 

Le erbe vanno raccolte preferibilmente la mattina, ma non più bagnate dalla rugiada, e nel loro periodo balsamico.
Ci sono due modi per essiccare correttamente le erbe: all'aria o in forno

Essiccare all’aria
Le foglie e gli steli devono essere asciutti. Si legano piccoli mazzetti che si appendono in un ambiente possibilmente buio, arieggiato e secco, per far sì che aromi e principi attivi non vadano persi,oppure si appoggiano su ripiani di rete, ma in questo caso non li legheremo a mazzetti. 

I fiorellini invece li metteremo su carta da forno su una griglia o teglia. 
Lavanda e fiori simili si lasciano sullo stelo e si appendono a mazzetti come le erbe, avendo cura di mettere sotto della carta per raccogliere i fiorellini che cadono.

Essiccare nel forno
In primavera e autunno è possibile finire l’essiccazione nel forno a  massimo 40 gradi.

Se vogliamo essiccare direttamente nel forno dobbiamo calcolare dalle 2 alle 4 ore, sempre con temperatura sotto i 40 gradi.

Una volta essiccati fiori ed erbe vanno sbriciolati e conservati in contenitori ermetici.

Essiccare o congelare i semi delle erbe e dei fiori
Anice e finocchio o semi simili vanno raccolti prima della fioritura quando avranno il massimo dell’aroma.
 Dopo la fioritura possono diventare amari o leggermente acidi, rimanendo commestibili.

I semi maturi vanno essiccati bene. I semi non ancora maturi sarebbe meglio congelarli per via delle loro proprietà.

Utilizzo delle erbe e dei fiori secchi

Possiamo offrire le erbe secche nella ciotola insieme ai semi o fare tisane per loro. 
Con alcune erbe si fanno estratti. 
Possiamo fare dei biscotti ai fiori e alle erbe. 


Erbe, fiori e allergie

Coloro che in casa hanno familiari allergici al polline, dovranno probabilmente rinunciare alle erbe.
Per chi offre erbe e dovesse avere ospiti con possibili allergie al polline, è giusto informarli oppure non dare erbe in quel giorno.


Quali erbe, fiori, bacche raccogliere?

  

Erbe per pappagallini                    Fiori per pappagallini                 Bacche per pappagallini



Guarda anche


Schede informative in archivio

Vediamo in questa scheda cosa non dovrebbe mancare nel coco-armadietto dei medicinali. Nella prima parte troviamo elencati i rimedi naturali, con indicazioni relative; nella seconda parte i rimedi "di sintesi" utilizzabili con tranquillità. Sono stati volutamente...

 CALENDARI          RIVISTA UFFICIALE   

I semi e i cereali costituiscono la base della piramide alimentare dei nostri pappagallini: essi apportano prevalentemente carboidrati e alcuni amminoacidi oltre a vitamine del gruppo B. Alcuni semi, che rientrano nella categoria di quelli oleosi, sono ricchi di grassi, per...

Vediamo in questa scheda , alcuni accessori di semplice realizzazione e comprovata utilità che è possibile realizzare in casa, per i nostri pappagallini.La scheda è soggetta a possibili  integrazioni successive Doccetta per pappagallini Specialmente d'estate questo...

Elenchiamo in questa scheda i cibi e le sostanze con i quali i nostri pappagallini non devono assolutamente venire in contatto. Il grado di tossicità non è uguale per tutte: l'ingestione o l'inalazione di alcune delle sostanze indicate provoca la morte nel giro di pochi minuti, altre...

I pappagallini fanno parte della nostra famiglia e una sana alimentazione è alla base del loro benessere.   Oltre alle classiche miscele di semi, in commercio si trovano spesso prodotti pensati per integrare la loro alimentazione, quali pastoncini,...

La voliera da esterno per i pappagallini I pappagallini ondulati sono uccellini robusti che vivono abbastanza facilmente in una voliera all'aperto durante tutto l'anno. Tuttavia devono essere protetti dagli agenti atmosferici e dalle intemperie ed è per questo che la...

Mettere o non mettere l'anellino alla zampetta delle nostre cocorite? Cerchiamo in questo articolo di fare chiarezza sulle motivazioni di questa scelta, sui pro e contro, sulla tipologia di anellini esistenti e sulle modalità di applicazione. Perché mettere un anellino ai...

Una delle attività giornaliere principali delle nostre cocorite è quella di lisciarsi e pulirsi il piumaggio. Ma cosa sono e a cosa servono esattamente le penne e le piume? Penne e piume sono uno degli elementi che caratterizzano i volatili, quindi anche i nostri...

L'alloggio è particolarmente importante per il benessere dei pappagallini, che fanno capire chiaramente con il loro atteggiamento se si trovano o meno a proprio agio. Le persone che decidono di tenere i propri uccellini in gabbia, devono tener presente alcune cose: in...

LA VISTA Gli occhi di un pappagallino elaborano circa 150 immagini al secondo,mentre l'uomo arriva al modesto numero di 15-20. Il pappagallino ha, per così dire, un occhio estremamente al rallentatore e può in tal modo localizzare ogni movimento nemico: un film sarebbe per lui...

Presentiamo in questa pagina alcuni possibili accoppiamenti tra coco e proviamo a stimare le caratteristiche della prole. Innanzi tutto dobbiamo identificare la mutazione del nostro amico pennuto, e per fare questo osservate le seguenti foto  e cliccate sul cocorito che...

Abbiamo già visto come al momento dell'acquisto di un pappagallo, ci si possa rendere conto a grandi linee dell'età e dello stato di salute del nostro nuovo amico, grazie ad un'osservazione attenta del piumaggio, del becco, delle zampe e delle feci. Tuttavia anche un pappagallino...

Chiunque abbia una coppia di cocorite, prima o poi viene colto dal desiderio (o di assecondare il desiderio delle sue coco) di farle riprodurre, e inevitabilmente, prima o poi arriva a chiedersi: "Come saranno i pulli?" Per tentare di rispondere a questa domanda dobbiamo...

Ecco una breve guida che vi può aiutare nella scelta di un pappagallino ondulato. Elementi come l'età, il sesso e soprattutto lo stato di salute sono indispensabili per un acquisto sicuro. L'età Nella maggior parte dei casi è sempre bene acquistare un esemplare...

I pappagallini ondulati sono uccelli molto resistenti, con grandi capacità di adattamento sia climatico sia territoriale. Per le cocorite, la riproduzione non è tanto legata al clima (e quindi alle stagioni), ma alla disponibilità di cibo. Appare evidente che in natura la...

Le cocorite sono esserini molto delicati per cui bisogna prestare molta attenzione alla loro salute. Istintivamente il vostro piccolo amico cercherà di nascondere eventuali malesseri, per questo la quotidiana osservazione dell'aspetto e del comportamento del coco si rivela di...

Dall'alimentazione delle nostre cocorite dipenderà la loro salute, il loro benessere e la loro longevità. Riempire la mangiatoia di miscela di semini è senz'altro un'operazione veloce , ma non completamente salutare per i nostri piccoli amici. Intendiamoci, le miscele di semini...

Se vivete con uno o più cocoriti liberi, dopo che avrete passato i primi mesi a tentare invano di insegnare loro l'italiano, vi accorgerete che è molto più facile che impariate voi il cocoritese. Il pappagallino ondulato si fa capire in maniera...

 La casa è un luogo sicuro per le nostre cocorite,  ma nasconde tanti pericoli, per cui bisogna fare molta attenzione. Purtroppo parte di queste notizie sono macchiate di sangue, in quanto frutto di una triste esperienza diretta. Inizierò con l'elencare i potenziali...