Vita da pappagalli
Portale dedicato a tutte le specie di pappagalliA natale regalati il coco-libro

COCORITI.COM

Portale del pappagallino ondulato

Accessi totali: 4115916
Accessi oggi: 1233

Cocorite e pappagallini ondulati

- schede informative

Genetica delle cocorite: orientamenti generali

Chiunque abbia una coppia di cocorite, prima o poi viene colto dal desiderio (o di assecondare il desiderio delle sue coco) di farle riprodurre, e inevitabilmente, prima o poi arriva a chiedersi: "Come saranno i pulli?"

Per tentare di rispondere a questa domanda dobbiamo conoscere le leggi di trasmissione dei caratteri ereditari, formulate dall'abate Gregor Mendel a metà del XIX secolo.
Ecco quindi, in forma più elementare possibile, come funziona questa branca di genetica.

Cromosomi e genetica delle cocoriteOgni carattere dell'aspetto di un individuo (colore occhi, colore capelli, forma del naso ecc) è un'informazione che viene tramandata di genitori in figli ed è contenuta nei cromosomi, minuscoli frammenti di materia contenuti nel nucleo di ogni cellula di un organismo. Il numero dei cromosomi è tipico della specie: i gatti ne hanno 19 coppie (38 in tutto), il moscerino della frutta 4 coppie (8 in tutto), il topo 20 coppie(40), il cane 39 coppie(78), l'uomo e le cocorite 23 coppie(46) cosicchè si dice che queste due ultime specie abbiano un antenato comune*.

L'informazione relativa a ogni carattere è contenuta in una coppia di cromosomi detti omologhi,che vengono ereditati rispettivamente uno dal padre e uno dalla madre. Se due cromosomi omologhi sono identici (per esempio portano entrambi l'informazione "piume blu"), il soggetto apparirà con le piume blu: si dice in questo caso che il genotipo (insieme dei caratteri contenuti nei cromosomi) è blu omozigote, e il fenotipo (insieme dei caratteri che si vedono) è blu.
Ma se i genitori trasmettono uno il carattere blu e l'altro il carattere verde, nella prole entrambi i caratteri faranno parte del genotipo, ma solo uno si manifesterà nel fenotipo, cioè apparirà evidente (in questo caso il verde): si dirà allora che il verde è dominante rispetto al blu e che il blu è recessivo rispetto al verde.
Il soggetto apparirà verde, ma nei suoi geni è presente anche il carattere blu, che potrà essere trasmesso alla prole e tornare fuori una o più generazioni dopo.
  
Esistono 4 tipi di trasmissione ereditaria:
  • Dominante: inibisce completamente la manifestazione di altri fattori, che pertanto restano nascosti. Compare in soggetti nati in prima generazione.
  • Recessivo: è un fattore che resta nascosto e per manifestarsi deve essere presente in entrambi i genitori (entrambi devono essere almeno portatori di quel carattere).
  • Intermedio:i caratteri diversi dei genitori si fondono a formare un nuovo carattere nella prole.
  • Legati al sesso: sono quei caratteri legati al cromosoma sessuale X (il maschio ha i cromosomi sessuali del tipo XX** e la femmina XY**): per rendersi visibile deve essere presente in entrambi i genitori.

Esempi di caratteri recessivi legati al sesso sono:
  • opalini
  • cannella
  • lutini e albini
  • ali merlettate
  • corpo chiaro
Cocorita ancestrale verde chiaro e ala perlata azzurro chiaro

E' tuttavia opportuno osservare
che in natura non esiste il dominante assoluto, ma esistono delle forme di dominanza incompleta, caratteri cioè che possono comportarsi da dominanti assoluti nei confronti di alcuni, essere recessivi verso altri e assumere un comportamento intermedio verso altri ancora.
  
Geni letali e subletali: Per completezza, benchè siano rari, un discorso a parte meritano i geni letali e subletali: si tratta di geni che, a causa di mutazioni di diversa natura, hanno subito alterazioni così profonde da interferire con il normale metabolismo cellulare degli individui che li ereditano. Quando questi geni provocano la morte del feto allora vengono denominati letali, mentre se generano soggetti deboli e destinati a morire nell'arco dei primo 5-6 mesi di vita vengono detti subletali.

La tonalità del colore: la tonalità del colore del piumaggio delle nostre cocorite è determinata essenzialmente dalle barbe, che sono i sottili filamenti che si dipartono dallo stelo centrale di una penna o di una piuma, e dalle barbule, che tengono insieme le barbe. Barbe e barbule dei pappagallini ondulatiSe si osservano le barbe al miscroscopio si nota che sono formate da tre anelli: il più esterno, detto corteccia,contiene il pigmento responsabile del colore, mentre l'anello centrale è uno strato poroso che non contiene pigmenti, ma che riflettono e assorbono la luce a seconda del grado di porosità.  E' proprio questo secondo strato a influire sulla tonalità del colore: se infatti questo strato è piuttosto spesso, riflette molta luce e la tonalità del colore sarà chiara; se invece, è sottile, la quantità di luce riflessa è minore e la tonalità sarà scura.  
 
Ogni varietà di colore quindi si presenta in tre tonalità: chiara, media e scura.
  
Anche l'aspetto del secondo strato delle barbe si trasmette per via ereditaria seguendo le leggi di Mendel, e si tratta di un tipo di trasmissione intermedio, in quanto il chiaro e lo scuro, combinandosi, non prevalgono l'uno sull'altro, ma danno luogo al medio.
  
Ecco uno schema di come si trasmette la tonalità:

c=chiaro   m=medio   s=scuro

Schema di trasmissione genetica del colore del piumaggio dei pappagallini
cxc = 100% c
cxm = 50%c 50% m
cxs = 100%m
mxm = 25%c,25%s,50%m
sxm = 50%s 50% m
sxs = 100%s

 Concludiamo questa parte di genetica fornendo uno specchietto di massima sulle caratteristiche dominanti e recessive delle cocorite:
 
  
Mutazioni dominanti Mutazioni recessive
Verdi Blu
Pezzati dominanti Pezzati recessivi
Grigi Bianchi 
Viola Gialli
Lustrini Ali grigie
Faccia Gialla(serie blu) Ali chiare
Crestati Fallow
Clear Flights  

*Rif Richard Dawkins - Il più grande spettacolo della Terra - Ed. Mondadori.
** in realtà negli uccelli i cromosomi vengono indicati con le lettere W e Z: ZZ i maschi e ZW le femmine, ma per semplicità utilizzeremo la nozione  valida per i mammiferi, XX e XY
Schede informative in archivio

Vediamo in questa scheda cosa non dovrebbe mancare nel coco-armadietto dei medicinali. Nella prima parte troviamo elencati i rimedi naturali, con indicazioni relative; nella seconda parte i rimedi "di sintesi" utilizzabili con tranquillità. Sono stati volutamente...

 CALENDARI          RIVISTA UFFICIALE   

I semi e i cereali costituiscono la base della piramide alimentare dei nostri pappagallini: essi apportano prevalentemente carboidrati e alcuni amminoacidi oltre a vitamine del gruppo B. Alcuni semi, che rientrano nella categoria di quelli oleosi, sono ricchi di grassi, per...

Vediamo in questa scheda , alcuni accessori di semplice realizzazione e comprovata utilità che è possibile realizzare in casa, per i nostri pappagallini.La scheda è soggetta a possibili  integrazioni successive Doccetta per pappagallini Specialmente d'estate questo...

La primavera è alle porte e fino ad autunno inoltrato ci offrirà numerose erbe,fiori e bacche che potremo raccogliere per integrare e migliorare l'alimentazione dei nostri pappagallini.   Vediamo in...

Elenchiamo in questa scheda i cibi e le sostanze con i quali i nostri pappagallini non devono assolutamente venire in contatto. Il grado di tossicità non è uguale per tutte: l'ingestione o l'inalazione di alcune delle sostanze indicate provoca la morte nel giro di pochi minuti, altre...

I pappagallini fanno parte della nostra famiglia e una sana alimentazione è alla base del loro benessere.   Oltre alle classiche miscele di semi, in commercio si trovano spesso prodotti pensati per integrare la loro alimentazione, quali pastoncini,...

La voliera da esterno per i pappagallini I pappagallini ondulati sono uccellini robusti che vivono abbastanza facilmente in una voliera all'aperto durante tutto l'anno. Tuttavia devono essere protetti dagli agenti atmosferici e dalle intemperie ed è per questo che la...

Mettere o non mettere l'anellino alla zampetta delle nostre cocorite? Cerchiamo in questo articolo di fare chiarezza sulle motivazioni di questa scelta, sui pro e contro, sulla tipologia di anellini esistenti e sulle modalità di applicazione. Perché mettere un anellino ai...

Una delle attività giornaliere principali delle nostre cocorite è quella di lisciarsi e pulirsi il piumaggio. Ma cosa sono e a cosa servono esattamente le penne e le piume? Penne e piume sono uno degli elementi che caratterizzano i volatili, quindi anche i nostri...

L'alloggio è particolarmente importante per il benessere dei pappagallini, che fanno capire chiaramente con il loro atteggiamento se si trovano o meno a proprio agio. Le persone che decidono di tenere i propri uccellini in gabbia, devono tener presente alcune cose: in...

LA VISTA Gli occhi di un pappagallino elaborano circa 150 immagini al secondo,mentre l'uomo arriva al modesto numero di 15-20. Il pappagallino ha, per così dire, un occhio estremamente al rallentatore e può in tal modo localizzare ogni movimento nemico: un film sarebbe per lui...

Presentiamo in questa pagina alcuni possibili accoppiamenti tra coco e proviamo a stimare le caratteristiche della prole. Innanzi tutto dobbiamo identificare la mutazione del nostro amico pennuto, e per fare questo osservate le seguenti foto  e cliccate sul cocorito che...

Abbiamo già visto come al momento dell'acquisto di un pappagallo, ci si possa rendere conto a grandi linee dell'età e dello stato di salute del nostro nuovo amico, grazie ad un'osservazione attenta del piumaggio, del becco, delle zampe e delle feci. Tuttavia anche un pappagallino...

Ecco una breve guida che vi può aiutare nella scelta di un pappagallino ondulato. Elementi come l'età, il sesso e soprattutto lo stato di salute sono indispensabili per un acquisto sicuro. L'età Nella maggior parte dei casi è sempre bene acquistare un esemplare...

I pappagallini ondulati sono uccelli molto resistenti, con grandi capacità di adattamento sia climatico sia territoriale. Per le cocorite, la riproduzione non è tanto legata al clima (e quindi alle stagioni), ma alla disponibilità di cibo. Appare evidente che in natura la...

Le cocorite sono esserini molto delicati per cui bisogna prestare molta attenzione alla loro salute. Istintivamente il vostro piccolo amico cercherà di nascondere eventuali malesseri, per questo la quotidiana osservazione dell'aspetto e del comportamento del coco si rivela di...

Dall'alimentazione delle nostre cocorite dipenderà la loro salute, il loro benessere e la loro longevità. Riempire la mangiatoia di miscela di semini è senz'altro un'operazione veloce , ma non completamente salutare per i nostri piccoli amici. Intendiamoci, le miscele di semini...

Se vivete con uno o più cocoriti liberi, dopo che avrete passato i primi mesi a tentare invano di insegnare loro l'italiano, vi accorgerete che è molto più facile che impariate voi il cocoritese. Il pappagallino ondulato si fa capire in maniera...

 La casa è un luogo sicuro per le nostre cocorite,  ma nasconde tanti pericoli, per cui bisogna fare molta attenzione. Purtroppo parte di queste notizie sono macchiate di sangue, in quanto frutto di una triste esperienza diretta. Inizierò con l'elencare i potenziali...