COCORITI.COM

Portale del pappagallino ondulato

Accessi totali: 3858519
Accessi oggi: 180

Birds: My life

Lovebirds
COCO JUNIOR
Inserire un'immagine

Ciao a tutti, sono una tredicenne molto curiosa, amo e rispetto tutti gli animali. Fin da piccola ho sempre sognato animali di ogni sorta, ma solo ora che sto crescendo ho capito quanto un uccello possa essere speciale: un animale unico nel suo genere. Due mesi fa, dopo essermi ben informata, il regalo che avevo aspettato e sperato č arrivato: 2 splendide cocorite. Una scelta meditata: non per aspetto fisico ma per esigenze personali. Non volevo far soffrire una calo permancanza di spazio e mia zia aveva avuto una brutta esperienza con l\\\\\\\'agapornis quindi ho letto delle Coco e ho scelto. Ne possiedo una coppia: un azzurro faccia gialla e un ancestrale. Le Sto addestrando e sono intelligentissime! Mi stanno sulla mano e se anche uscite a volte, ma non hanno familiaritą con l\\\\\\\'esterno, mi dedico tutte le sere almeno una mezz\\\\\\\'oretta, migliorano, ma ci vorrą pazienza. Questo lo so.

Visualizza tutti i post
Visualizza solo i post personali
Solo post pubblici
Solo foto
Solo video
Selezione corrente: Archivio completo

22 Gen 2016 - Commento Blog

Grazie della risposta-lampo clo, io non intendevo AFFATTO volere dei pulli da loro infatti non sono una coppia come dici tu. Il maschio ha giá un'altra femmina e si piacciono perecchio. Ho messo il nido semplicemente perché temevo che la femmina avrebbe avuto complicazioni se non l'avessi fatto. Questa femmina é una specie di fanatica dei pulli, a lei non importa il maschio con cui li ha, solo averli per questo pensavo avesse delle uova. Detto questo io NON ASPETTO ALTRO che poter togliere il nido e porre fine alle sofferenze del povero maschio. Non l'avrei nemmeno messo a disposizione se non avessi pensato che la femmina potesse essere "incinta". Quindi posso toglierlo senza rischiare problemi? 

commenti-100438--

22 Gen 2016 - Cocoblog

Maschio e femmina accoppiati litigano molto

cocoblog-15406--

21 Gen 2016 - Commento Blog

Il coco é allevato a mano? Gli allevati a mano riconoscono nell'uomo il loro compagno e NON hanno bisogno di amici della loro specie (specialmente i maschi che si affezionano moltissimo alle persone). Come dici tu "é felicissimo anche da solo"!!

Comunque non é proibito prendergli una compagna o anche un altro maschio con cui giocare, due maschi possono legare molto fra di loro. 

commenti-100411--

21 Gen 2016 - Commento Blog

L'apertura superiore spinge le coco ad uscire e fare il volo libro, in questo hai perfettamente ragione. Come dice gaia peró bisogna vedere la distanza tra le sbarre, é quella standard? Introduci altri posatoi, magari uno piú in basso e uno piú in alto delle mangiatoie cosí possono sfruttare a pieno l'ampiezza della gabbia.

commenti-100410--

21 Gen 2016 - Commento Blog

Ciao, neanche 27 e 29 giorni mi sembra un po' prestino per aver già concluso lo svezzamento e essere anche già usciti dal nido. Solitamente i miei uscivano dal nido a 40 giorni, mai prima! É la prima cova per i genitori? Hai riscontrato per caso qualsiasi anomalia (anche qualcosa che potrebbe sembrare non importante) che possa averli disturbati e indotto i pulli ad uscire prima? Escludo il fatto che sia a causa del rapporto che i piccoli hanno con te, altrimenti i genitori li avrebbero abbandonati subito, invece da quello che dici sembra che continuino a nutrirli normalmente, giusto? Non sono spinti ad uscire dalla fame quindi. Detto questo non so se fai bene a rimetterli di continuo nel nido quando escono, di solito quando escono poi rientrano da soli se ne sentono la necessità. Cosa fanno durante il giorno, quando sono fuori dal nido? I genitori che atteggiamento hanno nei loro confronti? 

commenti-100409--

20 Gen 2016 - Commento Blog

Ciao, io sinceramente non ho mai riscontrato questo genere di problemi fra le mie coco, sei sicuro che i maschi in questione siano sessualmente maturi? Capita spesso che giovani maschi tentino di salire sulla groppa delle femmine per gioco e queste ultime spesso non accettano. Sempre per gioco in preparazione all'età adulta sovente questi maschi possono provare dei giochi di corteggiamento e accoppiamento con degli oggetti qualora rifiutati. 

Posso sapere se, questi coco che tentano accoppiamento, normalmente si scambiano grattino/cibo/effusioni di qualsiasi tipo con le femmine, cioé sembrano affiatati? Si comportano come coppie? Se non é cosí allora non cambierebbe nulla nemmeno inserendo il nido: non é il maschio che decide se deve avvenire o meno un accoppiamento bensì la femmina che lo dimostra al maschio piegandosi per farlo salire in groppa. Solo a questo punto il maschio riuscirà a salire, non esistono casi di accoppiamenti portati a termine senza il consenso femminile. Se le coco invece si scambiano effusioni e sono effettivamente molto legate tra loro allora il maschio non forza la femmine quando lei non lo desidera. I miei coco, anche in presenza di nido, non ci hanno mai provato senza permesso semmai possono incitare o mostrare il loro desiderio, ma tutto termina qui se la femmina non si sente pronta in quel momento (per qualsiasi motivo) ad intraprendere una cova. 

E poi, come fanno a sentirsi in "ASTINENZA" da una cosa che effettivamente non hanno mai provato? Sentiranno il desiderio naturale di portare avanti la specie che sopraggiunge nel periodo del picco ormonale, ma questo ti assicuro, lo sentono ANCHE LE FEMMINE (forse anche di più).

Detto ció non credo che ci siano "soluzioni" alternative all'accoppiamento. Anche se le femmine accettassero e iniziasse una cova, al termine di questa il desiderio sopraggiungerenne nuovamente, PIÚ INTENSO E BRUCIANTE di prima e sarebbe peggio. Continuare a farle covare di continuo per soddisfare i puri desideri dei maschi é escluso. Buttare via le uova sarebbe uno enorme stress per la mamma che ne farebbe SUBITO ALTRE e altre ancora nel tentativo di riuscire ad allevare i piccoli incolpandosi per gli insuccessi. 

Lascia tutto com'è: eviterai più problemi, i tuoi coco imparento da soli a tenersi a freno.

commenti-100391--

20 Gen 2016 - Commento Blog

Per esperienza posso dirti diretta posso dirti due cose:

1-15 minuti al giorno non bastano perché devi considerare che tutto il tempo che passano con i loro simili loro perdono qualcosa di ció che hanno appreso e si riinselvatichiscono. L'addestramento, per essere più efficacie, deve essere svolto singolarmente, ma naturalmente per farlo le coco devono giá lasciarsi prendere in mano. 

2- La soluzione che ho trovato io per farli uscire dalla gabbia é stata comprare una gabbia con apertura superiore. Così i Coco usciranno da soli e potranno fare il volo libero pur non essndo ancora fiduciosi nell'uomo. All'inizio ci vorrá un attimo prima che capiscano che possono uscire, ma poi ci prenderanno gusto MOLTOO i fretta e quando ti vedranno cominceranno a chiamarti e ad arrampicarsi per uscire.

Sincermante per me fare i grattini alle coco é un livello superiore rispetto a prendere il cibo dalle mani perché raramente si fanno toccare sopra la testolina o comunque anche sul viso in generale. Il mio consiglio é cominciare col dare cibi che non richiedano il contatto diretto fra te e la Coco: dare l'insalata, che tu puoi prendere per il gambo e loro mangiare dalla foglia, é molto piú facile che dare i semini che loro devono prendere direttamente dalla tua mano. Poi prendi la stessa foglia e la metti sulla mano, in modo da coprirla e che i coco non la vedano, e la avvicini. Con un po' di fortuna la prenderanno dalla tua mano, una volta che sei a questo punto basta una leggera pressione nella parte bassa per farli salire.

commenti-100390--

20 Gen 2016 - Commento Blog

E' possibile anche se é raro. Io ho due coco che si sono accoppiate e io sono stata costretta a mettere il nido per evitare questo genere di problemi. Questo succede comunque dopo che hanno preso confidenza con l'atto del l'accoppiamento e dell'avere figli pertanto è impossibile che una coppia che non ha mai covato inizi a farlo senza il nemmeno in nido a disposizione. La mia cocorita,per esempio, adora i suoi pulli e soprattutto crescerli e si accoppierebbe con chiunque pur di averli. Questa cosa com'é evidente puó riguardare solo coco che sono già state madri e, ovviamente, sessualmente mature.

commenti-100380--

17 Gen 2016 - Commento Blog

Scusate se scrivo qui, ma mi sembrava inutile cominciare un'altra discussione quasi identica. Chiedo da parte di un'amica che ha comprato una femmina maggiorata e un maschio comune senza sapere cosa stava facendo... Le coco sembrano affiatate, in futuro potranno riprodursi? I pulli avranno dei problemi? Grazie in anticipo

commenti-100306--

17 Gen 2016 - Commento Blog

Quoto in pieno Alefra, anche le mie coco stanno covando ora.

commenti-100301--

17 Gen 2016 - Commento Blog

Il coco a sinistra é sicuramente un maschio, quella a destra sembra (sembra) femmina, ma servirebbe una foto frontale p, meglio se senza flash. Per le mutazioni quoto gaia. Sono entrambi giovani, ma non coco novelle. Con non novelle intendo che hanno entrambe ampiamente superato i 6 mesi, potrebbero avere circa un anno (forse il blu 8/10 mesi o giù di lì). Sembrano in salute, il piumaggio é a posto (per capire lo stato di salute devi sempre osservare il piumaggio: arruffato=malato). Nella foto si stanno scambiando grattini, sembrerebbe un buon segno. Le femmine comunque sono piú aggressive dei maschi, beccano di piú, sono lunatiche in generale...

commenti-100300--

17 Gen 2016 - Commento Blog

Cara Cocco&Patata,

Tutte le cocorite amano giocare con la carta! Questo non ha niente a che vedere con il desiderio di nidificare.

Se il tuo maschio ha meno di un anno non é  pronto per accoppiarsi e, se dovessi spingerlo a farlo (mettendo il nido) potrebbe andare incontro a complicazioni.

Quindi, lascia pure giocare le tue coco con la carta (assicurandoti peró che non contenga inchiostro, che é dannoso) e non avere fretta! 

commenti-100279--

17 Gen 2016 - Commento Blog

Come dice simo02 bosognerebbe attendere l'anno di vita. L'accoppiamemto non avverrà prima se non fornisci il nido. Certo che puoi separare la coppia e poi rimetterla con gli altri a svezzamento ultimato, io lo faccio con tutte le mie coco e non ho mai riscontrato alcuna complicazione.

commenti-100278--

16 Gen 2016 - Commento Blog

Significa che si stanno accoppiando. Avrai delle uova.

commenti-100246--

14 Gen 2016 - Commento Blog

É un po' difficile stabilire così la mutazione dei nascituri. Bisognerebbe conoscere almeno anche i nonni allora si potrebbero fare delle stime sufficientemente precise. A tale proposito ti consiglio di guardare le tavole accoppiamento cocorite che si trovano sul sito. Nel tuo caso possiamo semplicemente ipotizzare che nel nido 1/2 pulli saranno serie blu. Se la femmina é opalina trasmetterà il suo gene ai maschi della covata. Il fattore pezzato del padre potrebbe rendersi visibile o meno così come la faccia gialla. Pensa che se i genitori fossero portatori di serie verde potresti trovare nel nido anche pulli ancestrali o pezzati verdi-gialli: le possibili combinazioni dei fattori sono numerosissime. 

commenti-100157--

14 Gen 2016 - Commento Blog

Quindi secondo voi devo inserire il nido e separare le altre coco? Mi dispiace molto perché da quella sera la femmina non ha più voluto il maschio attorno, credo che l'abbia fatto solo per avere altri pulli, ha preso troppo gusto con questa cosa delle cove. Invece con l'altra femmina a cui il maschio era molto legato continuna ad esserci scambio di effusioni e sono molto romantici. Credo che anche lei voglia accoppiarsi, é in picco. C'é la possibilità di togliere le figlie e lasciare loro tre? Il maschio potrà seguire 2 cove? Le femmine si faranno del male tra di loro?

commenti-100154--

13 Gen 2016 - Commento Blog

Daleko, dalla cera si possono capire sia il sesso che l'età benché l'indicatore per eccellenza dell'etá siano invece le ondulazioni. 

Nella femmina adulta la cera si presenta di color marrone, piú o meno acceso a seconda dalla presenza di ormoni. Nei maschi adulti la cera é azzurro acceso. Il colore varia a seconda se l'esemplare sia novello o adulto. La femmina novella (da 2 mesi a circa 6/7, quando diventano sessualmente mature) ha le narici cerchiate di bianco, il colore del resto della cera può essere vario, dal marroncino rosaceo all'azzurrino: si tramuterà in marrone con il primo picco ormonale. La cera del maschio novello é invece di colore uniforme e NON presenta cerchi chiari attorno alle narici. Per capire l'età di un esemplare con più precisione é necessario guardare le ondulazioni nere che tutte le coco presentano sulla testa (ad eccezione delle albine e l'utile o spranghe DF dove ovviamente non si possono notare). Appena terminato lo svezzamento arrivano fino alla cera e poi vanno scomparendo man mano che il coco invecchia. Quando il coco avrá svariati anni le ondulazioni saranno scomparse dalla testa e copriranno solo il collo o le ali. Il terzo metodo di identificazione consiste nel guardare se la coco presenta un cerchio bianco ai bordi degli occhi che non è presente a termine svezzamento ma che sarà nitido già al primo anno di vita o anche prima. Altro indicatore possono essere le zampe che si presentano piú rosee e lisce tanto piú il coco è giovane. 

Inizialmente ti risulterà complicato indentificare con precisione l'età (soprattutto passato l'anno di vita) e anche il sesso dei pappagallini piú giovani ti risulterà difficile da capire, ma facendo pratica vedrai che to sorgeranno sempre meno dubbi.

commenti-100132--

13 Gen 2016 - Commento Blog

Io non ho mai avuto uova da loro, la femmina non ha mai mostrato interesse verso quel maschio. Vorrei che si potesse risolvere tutto separandoli ma se il maschio l'ha già messa incinta non c'é rimedio per la deposizione, giusto? Ho paura che separandoli lei si trovi con le uova e neanche il maschio a supportarla il che sarebbe ancora peggio.

commenti-100104--

12 Gen 2016 - Cocoblog

Relazioni difficili

cocoblog-15349--

28 Giu 2015 - Commento Blog

No, no, il piumaggio del coco é perfetto, non ci sono altri sintomi di un malessere. Gioca, mangia...

commenti-93311--

28 Giu 2015 - Commento Blog

Si, il coco é prossimo allo svezzamento.

commenti-93310--

28 Giu 2015 - Commento Blog

Grazie,ora le cose vanno un pochino meglio, il piccolo si nutre autonomamente. Comunque continua a dormicchiare parecchio, ma se dite che é normale tutto ok...

commenti-93305--

28 Giu 2015 - Cocoblog

Ancora un uovo nel nido...

cocoblog-14202--

26 Giu 2015 - Commento Blog

Il coco giallo sembra abbia la cera azzurra, lo puoi confermare?? Se sí allora é maschio.

commenti-93200--

26 Giu 2015 - Cocoblog

Pullo appena uscito dal nido

cocoblog-14189--

11 Giu 2015 - Commento Blog

Non preoccuparti, é come dice gaia: sta ispezionando i nidi per vedere quale le piace di pi piú per riprodursi. Se non crea problemi alle altre coca lasciala fare. É un comportamento che finirâ quando avrá scelto il nido dentro il quale deporre le uova.

commenti-92594--

11 Giu 2015 - Commento Blog

Brutta situazione... NON si possono prelevare i pulli dal nido quando hanno 2/3 giorni! I primi giorni di vita insieme alla madre garantiscono al piccoletto gli anticorpi necessari e rinforzano il suo sistema immunitario. Per allevarli a mano si tende a prenderli verso i 15 giorni minimo anche se 12 puó andar bene se si conosce la pratica e si sa come gestire i pulli (a 12 giorni, ad esempio, non si é ancora sviluppato il piumino che li tiene al caldo quindi bisogna provvedere in altri modi). Avrei una domanda per te, in che senso eccedenza? Quanti pulli nutre la madre in genere? Quanti pulli sarebbero per lei "in eccesso"? Sei sicura che la madre smetta di nutrirli perché sono troppi e non perché magari hanno altri problemi che potrebbero esserti sfuggiti? In genere la selezione naturale porta la madre a sbarazzarsi dei piccoli malati, molto deboli o con complicazioni che potrebbero Dare problemi una volta adulti. Ma in tutte le cove che ha fatto ha lasciato da parte dei pulli? Se sí, quante cove ha fatto? Se é la seconda cova magari puó darsi che sia come ti ho detto sopra e non perché sono troppi. Comunque concordo con te: 8 pulli sono tanti per una madre è un padre soli. Io vedo la mia, diventa magra, devo supportarla molto con il cibo perché va in carenza da sali minerali molto spesso. Somministro anche tanto uovo. Io mi sono fissata una regola: se sono piú di 5 l'eccedenza (dal sesto in poi) la allevo a mano io. Comunque peró devo aspettare che raggiungano l'etá minima, questo bisogna farlo PER FORZA. C'é un utente, su questo sito a cui é stato venduto un pulli di 5 giorni dicendogli che era pronto da allevare a mano OVVIAMENTE ora il piccolino ha molte complicazioni, non cresce come dovrebbe, gli vengono poche piume ecc. Questo per dirti che non ë uno scherzo: i pulli BISOGNA prelevarli quando hanno ricevuto gli anticorpi altrimenti avranno dei peoblemi, come minimo saranno piú deboli degli altri coco e piú soggetti ad ammalarsi per tutta la durata della loro vita.

Fossi in te io aspetterei e guarderei come si evolve la situazione, magari questa volta non si sbarazza dei pulli. Comunque potrebbe anche essere per le dimensioni del nido, la madre potrebbe essersi accorta che non ci stanno tutti al suo interno e quindi sacrifica alcuni dei piccoli per il bene degli altri, perché almeno una parte della prole stia davvero bene. Prova ad immaginare mentalmente 8 pulli, magari prossimi allo svezzamento dentro il tuo nido, dovrebbero stare ammassati, magari uno sopra l'altro? Comunque ormai non puoi cambiare il nido. Per la prossima cova semmai agisci d'anticipo con un nido piú grande. 

Giulia

commenti-92593--

30 Mag 2015 - Commento Blog

Femmina 100%

commenti-92121--

24 Mag 2015 - Commento Blog

Fammi capire: hai comprato una coco che sapevi essere stare per deporre un uovo? Oppure hai comprato una coppia che giá ha fatto delle uova mentre era in negozio e ora le hai portata a casa?? In entrambi i casi non dovevi farlo: la coco ora é spaesata ed esiste una probabilitá concreta che abbandoni la cova (se ha giá delle uova) oppure che abbia gravi complicazioni con le uova che porta in pancia (se é incinta) cosa che potrebbe portare alla morte sicuramente delle uova, ma puó darsi anche della mamma stessa. E c'é un'enorme differenza fra fare l'uovo e la schiusa dell'uovo... L'uovo lo fa la madre, la schiusa avviene quando l'uccellino all'interno dell'uovo decide di uscire. Se parli di uova dovrai certamente aver inserito un nido, giusto? Anche qui la cosa nn é chiara: hai 4 coco, dovorresti inserire piú nidi del numero di coppie se vuoi due cove nella stessa gabbia In modo che le femmine possano sceglierne uno. Se vuoi che covi soltanto una coppia e fornisci un solo nido devi separare le due coppie perché (quasi) sicuramente litigheranno fra di loro per il possesso del nido (specialmente le femmine). Potrebbero arrivare anche ad uccidersi. Questo SE la coco é veramente incinta come dici. Come fai a stabilire con certezza che é come dici? Guardandola di sicuro non puoi stabilire un gran che soprattutto sei sei alle prime armi. Detto questo non é normale per niete che la coco non voli  mentre é in attesa di deporre. La mia coco era nella stessa situazione poco fa e volava (e vola) benissimo. Il fatto che tenda a non fare voli lunghissimi o stancanti e a "strapazzarsi" é normale invece, ma che non voli 2/3 metri non é normale affatto. Potrebbe essere dovuto al fatto che non é mai stata abituata prima a volare, invece. Spesso coco adulte che hanno passato la loro vita in gabbia hanno difficoltá poi a recuperare gli anni spesi stando ferme. Se hai visto che non vola vuol dire che l'hai fatta uscire dalla gabbia altrimenti non si puó capire (a meno che tu non abbia una voliera enorme) e che lei ha provato a volare e non c'è l'ha fatta, giusto? Se non ha proprio provato potrebbe essere solo titubanza iniziale e non centrare niente con l'incapacitá di volare. Hai controllato che non abbia le ali tagliate??

Si vede che la coppia verde in foto é quelle nuova perché sono titubanti di fronte a te e hanno un atteggiamento circospetto a differenza degli altri che continuano a fare ció che stavano facendo prima come se nulla stesse accadendo. 

Se invece ho sbagliato ancora e intendevi dire che la tua prima coco é (probabilmente) incinta allora comunque non hai fatto bene ad aggiungere un' altra coppia perché questo potrebbe compromettere la sua cova sentendosi osservata e forse pure minacciata da altre coco. 

Detto questo le uova possono essere deposte dopo 4/12 giorni dalla messa a disposizione del nido e quindi dal primo accoppiamento, il tempo varia da soggetto a soggetto. Vengono deposte a giorni alterni e NON tutte lo stesso giorno. La femmina inizia a covarle da subito o dal 2 o 3 uovo. Una volta iniziata una cova la femmina spende la quasi TOTALITÁ della sua giornata nel nido uscendo solo per defecare (la mia in media sta fuori dai 10 ai 40 secondi). Le femmine non defecano MAI nel nido per tenere al piú possibile pulito l'ambiente interno. Il loro maschio le alimenta passando il cibo dalla sua bocca a quella della femmina in modo che la femmina non debba uscire e le uova/pulli non si raffreddino. Le uova della MIA femmina si sono schiuse (o meglio il primo uovo che é stato deposto si é schiuso) dopo 18 giorni dalla DEPOSIZIONE. Le uova si schiuderanno a giorni alterni, cosí come sono state deposte. Non ë possibile identificare il sesso dei pulli prima dei 2 mesi, in linea di massima, ma il tempo varia da individuo ad individuo (In alcune coco il sesso é ben visibile anche prima dei 50 giorni di vita mentre in altre a 3 mesi ancora non é possibile stabilirlo con precisione assoluta). Lo svezzamento avviene anch'esso prima dei 2 mesi verso i 50 giorni (anche questo varia da coco a coco). Se si tratta della prima cova di una coco NON é inusuale che degli uccellini muoiano per l'inesperienza della madre. 

Mai sentito parlare di una cosa che si chiama quarantena? 

Questo detto non punto a farti notare ogni singolo errorino perché mi chiamo Giulia e sono del 2001 anch'io e soprattutto tutti fanno degli errori per inesperienza! Se fai un giretto nelle sezioné "articoli" e schede scoprirai altre cose interessanti!

commenti-91746--

24 Mag 2015 - Commento Blog

Quello che dici è vero Alfonso, ma è anche vero che si sconsiglia di far deporre le coco in un periodo cosí caldo quale i mesi estivi perché è molto praggio che una cova in condizioni normali.

commenti-91745--

16 Mag 2015 - Commento Blog

Eh sí, ti hanno venduto 2 maschi. Chi vende spesso non sa neanche di che specie si tratti, non c'è da sorprendersi se sbagliano il sesso. Semplicemente sparano a caso e hanno 50% di probabilità di azzeccarci e 50% di sbagliare, sbagliano una volta su 2! Non è che devono vendere, é proprio il fatto che nella maggir parte dei casi non sanno nemmeno COME si identifica il sesso né l'età. Tutto quello che sanno é quando li hanno comprati e poi soffiano sulla pancia come se fosse il modo di capire il sesso! MAI FIDARSI!!

commenti-91290--

16 Mag 2015 - Commento Blog

Dalla c'era sembra un maschietto giovane 4/5 mesi, ma le ondulature del capo raccontano un'altra storia: questo coco ha sicuramente piú di 6 mesi, probabilmente anche un anno. Il fatto che la cera si veda tendente al rosa credo sia un effetto della luce nella foto e credo sia giá formato anche l'iride anche se non si vede. sissitia dovresti controllare tu dalla realtà: la cera é blu??? Oppure é rosa? Secondo me é blu dal vivo. Il coco ha il cerchietto bianco intorno all'occhio??? Secondo me ancora una volta, sï. Per l'altro coco aspettiamo la foto.

commenti-91252--

12 Mag 2015 - Commento Blog

Il maschio anche secondo me é piú giovane della femmina, ma non di molto. La femmina é sopra l'anno di etá e credo che anche il maschio lo sia. Mettiamo che il maschio abbia 11/12 mesi e la femmina ne abbia 13, ma non tanto di piú. Come ti hanno già detto peró diventa diffcile fare una stima dell'etá dopo 1 anno. 

commenti-91016--

12 Mag 2015 - Commento Blog

Le mutazioni che ti hanno detto finora sono corrette. Secondo me però sia il maschio che femmina sono opalini. Gaia se osservi il dorso di una coco normale e quello di queste coco la differenza si vede chiaramente Wink.

commenti-91008--

12 Mag 2015 - Commento Blog

Magnifico coco!!! Mi pare proprio un rainbow!!!Che amore!!!{#emotions_dlg.2709}

commenti-91006--

11 Mag 2015 - Commento Blog

Bellissimo quello che fai oer le tue coco PioPio!!! Sono sicura che si divertono un sacco a giocare con la struttura che hai costruito per loro!! E non intendo solo la fontana (splendida fra l'altro), ma anche di tutti i giochini che hai allestito intorno!! Complimenti davvero!!!{#emotions_dlg.2693}

commenti-90988--

11 Mag 2015 - Commento Blog

Uh, come mi piace questa domanda!! Ho studiato giusto ora in scienze le leggi di Mendel quindi cerchiamo di riportare alla memoria la lezione di questa mattina e speriamo possa essere utile a qualcosa Wink. Cominciamo con un esempio facile facile della vita quotidiana: ci sono una mamma è un papà con gli capelli marroni, domanda: qual é la probabilità che abbiano un figlio con gli capelli biondi?? Risposta: dipende se i genitori sono omozigoti o eterozigoti. OMOZIGOTE: essere che ha "dentro di sé" solo il carattere che manifesta (fenotipo) ETEROZIGOTE: essere che ha "dentro di sé", non solo il carattere che si manifesta ovvero quello che osserviamo (fenotipo), ma anche altri caratteri che non si manifestano, ma sono scritti nel DNA dell'individuo stesso (genotipo, ovvero la condizione allelica che determina la cimpresa di un determinato fenotipo). Un omozigote é quindi un individuo "PURO" che viene indicato (nel caso dei capelli marroni) con MM (dove M sta per marrone) che puó trasmettere alla prole soltanto il colore marrone. Il DNA dell'individuo eterozigote invece è, come dire, "sporcato" dalla presenza di GENI che codificano per colori diversi dal marrone (in questo caso) e viene indicato con Mm dove la prima lettera sta per il fenotipo (ovvero il carattere che si manifesta, in questo caso M maiuscola ovvero l'individuo appare con i capelli marroni) e la seconda m minuscola, quindi si dirá che questo individuo é di fenotipo capelli marroni, ma di genotipo capelli marroni portatori di biondo. Un individuo appare con i capelli biondi solo quando la combinazione sará mm (entrambe minuscole) perché é un carattere recessivo rispetto a quello "capelli marroni" e quindi c'è meno possibilitá che si manifesti. Per calcolare la PROBABILITÁ (in questo caso e in quelli simili) si usa LA TABELLA A DOPPIA ENTRATA o quadrato di Punnet. Usando questo metodo (puoi guardare su internet come si imposta la tabella) capiamo chiaramente quale possibilitá avrá la coppia descritta sopra di avere figli con capelli biondi. Se entrambi sono OMOZIOGOTI scriviamo ai lati della tabella MM (dal lato della madre) e MM (dal lato del padre) e vedremo chiaramente che possono comparire soltanto dei figli MM e quindi mai con i capelli biondi. Se uno dei due genitori invece fosse Mm e l'altro MM avremo il 50% dei figli Mm e il 50% MM, ma ancora nessun figlio con i capelli biondi. L'unica probabilitá per la coppia di avere un figlio con i capelli biondi é se entrambi fossero Mm in questo caso verrebbero 25% figli MM, 50% figli Mm e 25% figli mm.  BISOGNA SEMPRE PERÓ RICORDARE CHE QUESTO NON SIGNIFICA CHE SE LA COPPIA AVRÁ 4 figli 1 sará MM, 2 Mm e 1 mm!!! POSSONO BENISSIMO NASCERE TUTTI Mm O MM O ANCORA TUTTI mm!! QUESTO É SOLTANTO UN CALCOLO DELLE PROBABILITÁ CIÓ SOGNIFICA CHE SE CONSIDERIAMO UN NUMERO MASSICCIO DI INDIVIDUI ALLORA I CALCOLI SI AVVICINERRANNO DI PIÚ ALLA REALTÀ ALTRIMENTI POTREBBE ESSERE CHE SIANO DEL TUTTO INESATTI.  La stessa cosa vale per le coco avendo 2 coco ancestrali qual é la possibilitá che nascano pulletti blu?? Dipende se dentro di loro queste coco hanno o meno il gene CHE CODIFICA PER IL COLORE BLU, se entrambe c'è l'hanno allora possono nascere pulli blu, ció non puó avvenire nel caso siano omozigote ovvero AA (dove A sta per ancestrale) è nemmeno se una dei due é eterozigote (Aa) e l'altra omozigote (AA). Dicendolo in parole povere, PER FARE UN'IPOTESI CHE ABBIA UN MINIMO DI CREDIBILITÁ BISOGNA CONOSCERE DI CHE COLORE ERANO I NONNI e di conseguenza si potranno sapere i caratteri che hanno trasmesso o meno alla prole e quindi si potrá in futuro sapere se quella stessa prole potrá trasmettere alla propria prole i caratteri ereditati dai genitori ovvero i futuri nonni dei pulli di cui vuoi sapere la mutazione. É un po' incasinata la cosa lo so anch'io, leggi lentamente e cerca di non cadere vittima dei giri di parole.  Ora arriviamo al tuo caso: due FG, come può non nascere un pullo FG?? Ebbene puó non nascere un pullo FG come si vede dalla tua coppia. De provi ad utilizzare la tabella a doppia entrata (anche se è difficile perché FG non é proprio una mutazione vera e propria, é solo un fattore) vedrai che la possibilitá di ottenere pulli FG era praticamente il 100%. La domanda che sorge spontanea é: se c'era unaprobabilitá cosí elevata che nascesse un FG perché allora é nato un normale serie grigia?? Risposta: perché la veritá é che stiamo parlando di PROBABILITÁ non DI CERTEZZE O DI REATÁ! SE HO IL 99,99% di probabilitá di ottenere un FG non vuol dire che nascerá un FG, vuol dire solamente che vi é un'ALTISSIMA PROBABILITÀ DI OTTENERE UN FG, la certezza non c'é MAI almeno che tu non voglia mappare tutto l'albero genealogico delle tue coco da quando é comparsa sulla Terra la prima cocorita. Idem per noi, per questo un figlio puó assomigliare al padre o alla madre (cosa che é piú probabile perché vi é il 50% di probabilitá di assomigliare alla madre e il 50% di assomigliare al padre) o puó assomigliare ad un nonno (25% di probabilitá) e cosí via per tutti gli antenati che sono vissuti prima di te. In teoria tu potresti assomigliare di piú ad un tuo antenato del 1700 che ai tuoi genitori!  Detto questo perché sia totalmente vero il quadrato di Punnet bisognerebbe avere due mutazioni soltanto, una totalmente recessiva è una totalmente dominante  rispetto all'altra. Le leggi di Mendel per esempio sono vere perché egli studió una pianta particolare dove vi erano solo due colori (rosso dominante e bianco recessivo) che non si mischiavano mai fra di loro NON ESISTEVA UNA PIANTA CON FIORI ROSA o altro pertanto l'esempio sui capelli, gli occhi o il piumaggio delle coco non puó essere realistico al 100% perché esiste il marrone chiaro, il biondo scuro, gli occhi verdi o grigi, il piumaggio pezzato ecc. Per questo non si ottengono il 100% dei pulli FG, perché esiste anche il concetto di dominanza incompleta o semi- dominanza e i fattori come gli FG e lo spangle o il fattore opalino. Per rappresentarli tutti e calcolare tutti i casi non servirebbe una tabella a doppia entrata ma una tabella a cento entrate!! Capisci che diventerebbe impossibile è scomodo quindi catalogar in questo modo i colori delle cocO quindi si approssima e si dice, per esempio, che da 2 FG nasceranno pulli FG anche se la stima in realtà non é accurata per il concetto sopra descritto.

Insomma, tutti questi casini per dire che la probabilitá non é una scienza esatta: lo dice il nome stesso del resto, probabilità NON CERTEZZA.

commenti-90986--

09 Mag 2015 - Commento Blog

Secondo me sí specialmente se possiedi un coco giá addestrato piú adulto di lei tenderá ad imitare ció che fa lui è quindi, di conseguenza, ad uscire dalla gabbia ecc.

commenti-90802--

08 Mag 2015 - Commento Blog

Concordo pienamente con aol65: non si prendono due coco maschio e femmina solo al fine di farli riprodurre!!! E soprattutto non si puó pretendere che si riproducano appena arrivati a casa!!! Non capisco certi negozianti che vendono gabbia con nido tutto assieme e poi ti fanno scegliere quali coco metterci dentro!!! E non é che se 2 coco non si fanno del male allora vuol dire che si amano e si riprodurranno ecc. C'É UN'ENORME DIFFERENZA FRA SOPPORTAZIONE E AMORE!!!!! Questi errori purtroppo derivano dal fatto che si pensa che gli altri animali (ovvero non l'animale uomo, eh sí: siamo animali anche noi!!!!) non siano dotati di intelligenza e quindi non provino emozioni come odio, amore, simpatia ecc. NON C'É CONVINZIONE PIÚ SBAGLIATA!!!!!! Le coco (come anche i cani e quasi tutti gli altri animali da compagnia) sono esseri incredibilmente intelligenti!!! Credo quindi che l'esempio di clo sia il piú azzeccato per far capire alla gente di che cosa si tratta: immaginate di essere sposati e innamorati di una persona. Ecco, pensate di essere presi e separati a forza da questa persona e messi con un'altro che magari vi sta pure antipatico e fuori che vi osserva c'è un gigante (che pure vi fa paura) che aspetta che vi accoppiate con questa persona che odiate e ci mettiate su famiglia, che vi scambiate effusioni, gesti d'amore ecc!!!! Come se l'amore arrivasse cosí per caso!!! Oppure che quando vedi qualcuno del sesso opposto te ne innamori cosí per istinto! Ok l'intenzione di portare avanti la specie ok lo stimolo ad accoppiarsi per questo motivo, ma mica con il primo che vedete!! 

commenti-90775--

08 Mag 2015 - Commento Blog

Concordo con Ro94: tenere 2 cocorite femmine insieme puó dare grossi problemi a lungo andare soprattutto quando saranno adulte e in periodo di cova potranno ferirsi molto gravemente o uccidersi per il possesso di un eventuale nido o simili (anfratti che ci sono in casa dove le coco possono deoporre ecc.). Se sono state insieme fin da quando erano molto giovani (ad esempio erano due sorelle) allora il problema non si ripresenta perché sono state abituate a condividere fra di loro (tuttavia potrebbero non accettare altre femmine). Questo peró non mi pare il caso visto che le hai unite tu evidentemente quando avevano giá al minimo 2 o 3 mesi. Ora che cominciano a crescere, magari anche con il primo picco ormonale a 6 mesi cominciano a manifestare istinti possessivi anche se in passato non lo facevano. Le femmine sono molto territoriali (questo é il mio spazio, questo é il mio cibo, la mia acqua, tu lí non vai perché ci voglio andare io ecc.) é per questo manifestano anche atteggiamenti aggressivi nei confronti (soprattutto) di altre femmine. La convivenza fra le tue due coco diventerá sempre piú difficile e potrebbe arrivare il momento in cui una delle due sceglie di farla finita con l'altra. Ti consiglio invece di provvedere a procurare un compagno AD ENTRAMBE perché un solo compagno sará peggio che niente (potrebbero litigare anche per il possesso del maschio ANZI É QUASI SICURO AL 100% che lo faranno). Oppure fai come ha fatto Ro, anche se controvoglia, cedi una delle due e stai attenta a PRENDERE UN MASCHIO. Io comunque non ce la farei a dar via una delle mie coco, prenderei 2 maschi fossi nella tua situazione, ma so che non tutti se lo possono permettere, salvale a costo di doverne cedere una: ne va della vita di entrambe!! 

commenti-90752--

08 Mag 2015 - Commento Blog

Ricordo che anche io notavo un certo gonfiore dopo gli accoppiamenti, penso sia dovuto al fatto che la femmina ha dentro di sé un uovo che, appunto, sta per fare. Per mia personale esperienza peró posso dirti che passano anche 4-5 giorni da quando la vedi gonfia a quando fa il primo ovetto. Credo sia tutto normale perché anche la mia (in cova proprio ora) mi sembrava un pochino rotondetta e lo é ancora, ma sta bene e ha fatto 5 uova senza problemi. Aspetto con ansia i pulli!!!!!  {#emotions_dlg.lol}

Forse, dato che sono alla prima cova, sono io che mi sbaglio comunque NON ERA GRASSA, mi pareva solo un pochettino piú rotonda della norma, tutto qui! ASSOLUTAMENTE NON OBESA!!!

Comunque a me non sembrava avesse il PETTO GONFIO bensí sembrava piú la parte bassa della pancia.

commenti-90751--

07 Mag 2015 - Commento Blog

Sono due maschi, ma si necessita di una foto di primo piano del maschietto verde: le ondulatorie sulla testa suggeriscono un'età e la cera un'altra! Che la cera resti di questo colore accade solo in certe mutazioni e questa non é fra quelle.

commenti-90708--

07 Mag 2015 - Commento Blog

Esatto, QUESTA É UNA FEMMINA!!!!! Le prime due foto sono quindi dello stesso esemplare!!!!!

commenti-90707--

07 Mag 2015 - Commento Blog

Per cominciare offrire le spighe, sia il panico che quelle indicate negli articoli, quelle solitamenete le mangiano dopo un po' Anche solo per curiosità nel vedere una cosa che pende dall'alto. Ci sono delle strategie per far mangiare frutta e verdura ad esempio l'insalata o la mela le puoi "impanare" nei semini questo vale anche per l'uovo (quando lo devi somministrare). Certo che ne hanno bisogno!!! Non é che perché ad un bambino non piace la verdura e non la mangia allora non ne ha bisogno! Idem le coco!! A maggior ragione dato che l'insalata è la mela piacciono un sacco una volta assaggiate!

commenti-90692--

06 Mag 2015 - Commento Blog

Ciao Mario, benvenuto sul sito e benvenuto anche in questo meraviglioso, ma anche complicato, mondo delle cocorite. Per prima cosa ti consiglio di farti un bel giro nella sezione articoli, schede e FAQ.

Per quanto riguarda la tua coco, per caso è arruffata?? Mangia normalmente?? Inattività, stanchezza, feci anomale e piumaggio arruffato sono sintomi inequivocabili che ci segnalano se una cocorita sta male. Ma questi sintomi possono assere legati a qualsiasi patologia, non sono sintomi specifici. Guardando la foto sembra che la NARICE DESTRA della coco non sia normale (puoi osservare la differenza con la sinistra), ma potrebbe anche essere la foto, dovresti osservarla tu dal vivo. Comunque noi non possiamo capire cosa abbia la cocorita, non siamo tutti veterinari aviari (anche se su questo sito c'è il veterinario) e soprattutto NESSUNO DI NOI VEDE LA COCORITA DAL VIVO e questa è un'enorme limitazione nel capire il suo disturbo.

LA DEVI portare da un veterinario aviario specializzato non fa niente se devi fare un lungo viaggio, per far star bene la coco bisogna anche riconoscere che NON POSSIAMO PENSARE DI POTERLA CURARE NOI QUANDO è MALATA, è vero: esistono i rimendi fai-da-te, ma SPESSO NON SONO SUFFICIENTI!!! Quando si prende un animale bisogna essere sicuri di potergli garantire tutto ciò di cui necessiterà nell'arco della sua vita: non solo il cibo, ma anche l'assistenza sanitaria, poter spendere soldi per lui nel caso ne abbia bisogno ecc. A queste cose bisognava pensare PRIMA ora il danno è fatto e TI SERVE AL PIU PRESTO UN VET OVUNQUE SIA!!!!

commenti-90601--

06 Mag 2015 - Commento Blog

Prima non si vedeva bene, la cera sembrava rosa come quella di un maschio giovane, in questa foto si nota il marroncino, quindi femmina.

commenti-90587--

06 Mag 2015 - Commento Blog

Ma da quanto é cosí? Non credo diventino grasse da un giorno all'altro (se di grasso si tratta), deve aver messo su peso col tempo. Se la cosa é accaduta tutto d'un colpo (da una settimana all'altra per esempio) allora non é obesa bensí ha un problema. Io la porterei da un vet aviario, anche se si trattasse solo di grasso bisogna bilanciare bene la dieta e le ore di esercizio (volo libero),perché sicuramente non sta bene ritrovandosi con tutta quella pancia, come una persona grassa NON STA BENE anche se in teoria non soffre di nessun altro disturbo. ANCHE L'OBESITÁ in sé É UNA MALATTIA da curare come le altre.

commenti-90585--

06 Mag 2015 - Commento Blog

Io ho visto le mie coco accoppiarsi e poco dopo sono arrivate le uova (dopo 10 giorni per l'esattezza), quindi credo proprio che, visto l'accoppiamento, fará delle uova in un futuro abbastanza prossimo.  Non é strano in sé che il maschio entri nel nido né é strano che non lo faccia: dipende da femmina a femmina, alcune vogliono il loro maschio con loro altre no. Detto questo, per mia personale esperienza, posso dirti che il mio maschio entra nel nido quando deve supportare la femmina in momenti critici, per esempio la deposizione delle uova, per il resto sta fuori a lisciarsi il piumaggio. Ma so che per altre femmine non é cosí: alcune impediscono propeio al maschio di entrare, altre praticamente lo vogliono sempre, pulizia nido, schiusa uova, allevamento pulli ecc. 

Il cibo va curato molto bene sia nel periodo precedente alla messa del nido che durante la cova che dopo, quando ci sono pulli nel nido. L'uovo è essenziale in questo preciso momento della cova perché serve alla femmina per metter su peso e fare delle uova migliori possibile infatti, migliore sará l'alimentazione della femmina, migliori saranno le sue uova, che conterranno piú nutrimento per il nascituro che verrá quindi alla luce piú sano e forte. Inoltre l'uovo é una fonte di proteine decisamente fondamentali. In alternativa all'uovo va bene anche il pastoncino all'uovo. In questa fase non é importante solo l'uovo bensí una dieta verità ed equilibrata, non fatta di soli semi anche frutta, verdura, fiori, spighe ecc. Io fornisco anche la spiga di panico una volta a settimana é lascio a disposizione un blocchetto di sali minerali. Non preoccuparti se mangia il maschio al posto della femmina, quando passerá gran parte del giorno (quasi tutto, anche la notte quando fará delle uova) nel nido E LA ALIMENTERÁ LUI PASSANDOLE IL CIBO CON IL BECCO. In questo periodo sono anche propensi ad assaggiare cibi nuovi in quanto sanno loro stessi di doveRai assumere in vista della cova.

Non preoccuparti neanche se, dopo aver fatto il 1 e il 2 uovo, esce ancora dal nido per mangiare o trascorre la notte fuori, possono cominciare a covare da subito o DAL SECONDO O TERZO UOVO. La mia ha cominciato dal terzo, anche questa cosa é molto soggettiva.

commenti-90582--

06 Mag 2015 - Commento Blog

Concordo con walter, non puoi toccare il nido e spostare i pulli ora! La prossima volta agisci d'anticipo e compra un nido piú grande, ma per questa cova non puoi fare piú niente. Almeno che tu non aiuti la madre allevando a mano qualche pullo (quelli che ora hanno l'etá giusta ovviamente).

commenti-90565--

05 Mag 2015 - Commento Blog

Non è affatto normale. Portala da un veterinario!

commenti-90512--

05 Mag 2015 - Commento Blog

Secondo me anche 3 coppie ci starebbero bene, ma assolutamente non più di 4.

Poi il numero dipende da vari fattori per esempio: faranno il volo libero? Per quante ore al giorno? E' ovvio che se ci metti 8 coco e poi fornisci 3/4 ore di volo libero va più che bene, soprattutto se prendi le coco quando sono molto giovani e perciò si abitueranno a stare fuori. In questo modo eviti che delle coco che magari hanno già 1 o 2 anni NON ALLEVATE A MANO OVVIAMENTE non escano quasi mai e vogliano stare in gabbia così l'apertura della gabbia non vale nulla e le coco staranno strette. Se invece prendessi delle coco giovani e le abituassi, queste, in breve, usciranno sfuttando le ore di libertà che vengono loro concesse invece di passarle (magari anche impaurite) dentro la gabbia come farebbero delle adulte.

Invece se hai intenzione di NON concedere alle coco il volo libero io ci mettrei solo 2 coppie, magari anche 2 coppie adulte e già affiatate se hai intenzione di farle riprodurre.

commenti-90510--

05 Mag 2015 - Commento Blog

La femmina deve avere già almeno 1 anno e mezzo di età. Secondo me è una coco blu (serie blu) FG1. Il maschio, adulto anche lui forse anche 2 anni, è un coco ancestrale (serie verde). Dalla foto non mi sembra proprio che la cera di nessuno dei due abbia qualcosa che non va: quella del maschio è blu acceso e la femmina non è in picco ormonale quindi manifesta una cera marroncino chiara che andrà scurendosi quando comincerà io picco.

commenti-90509--

05 Mag 2015 - Commento Blog

Nessun problema: neanche io sapevo cosa volesse dire quando mi sono affacciata su questo complicato mondo delle mutazioni delle cocorite Wink. FG1 sta per faccia gialla primo tipo ovvero un coco con azzurro con la testolina gialla, dove il giallo coinvolge solo la testa e non é esteso a nessun'altra parte del piumaggio. FG2 invece sta per faccia gialla secondo tipo dove il giallo della testolina é ritrovabile anche (in genere molto poco) nel resto del piumaggio come il retro del timone (l'ultima penna della coda delle coco) ecc. Esiste un terzo tipo di faccia gialla (che peró non si indica con FG3!): é il faccia gialla australiano dove il giallo (oltre che a essere sulla testa) diluisce molto anche il resto del colore blu del piumaggio che quindi appare un misto fra giallo e azzurro.

commenti-90494--

04 Mag 2015 - Commento Blog

NON é sicuro al 100% che i coco siano malati: non ho ancora capito se il tremolio inizia quando ti avvicini oppure é continuo?? Se é solo quando ti avvicini potrebbe essere paura, noti anche un' accelerazione del respiro quando entri in voliera? Di solito quando i coco hanno paura cominciano a volare all'impazzata fino a quando non sbattono ripetutamente conto qualcosa allora di fermano e cominciano a respirare affannosamente, ma potrebbe essere che, in alcuni rari casi, i coco restino paralizzati se non hanno una via di fuga dal potenziale pericolo che, in questo momento, tu costituisci per loro. Fossi in te io cercherei di capire se il loro comportamento dipende da te o meno, osservano quello che fanno in tua assenza.

Io dal veterinario peró le porterei comunque, ma quante coco hai? Tutte manifestano lo steso comportamento? Se sí potrebbe essere per IMITAZIONE dato che stanno tutte un volera. 

commenti-90480--

04 Mag 2015 - Commento Blog

Concirdo con le mutazioni elencate precedentemente, ma vorrei sottolineare che IN MOLTI CASI non é necessario aspettare che compaia l'iride per capire se un PEZZATO É DOMINANTE O RECESSIVO, basta guardare L'ESTENSIONE DELLE "MACCHIE" sul corpo della coco: se coprono meno del 20% della superficie totale del corpo allora il pezzato sará recessivo, mentre in caso contrario, il pezzato sará molto probabilmente dominante. 

Anch'io ti consiglio di procurati al piú presto una gabbia piú grande, meglio se voliera, come ti hanno detto gli altri Wink.

commenti-90478--

04 Mag 2015 - Commento Blog

Le uova si schiudnono a giorni alterni, cosí come sono state deposte. Fai molta attenzione prima di togliere le uova: effettua con cura la speratura! Ne va della vita degli uccellini che stanno ancora all'interno delle uova!!! Io aspetterei ancora un bel po' prima di  buttar via le uova e di uccidere un eventuale embrione che sta al loro interno!!! Ho sentito di molti casi in cui la speratura non era stata eseguita con attenzione e, una volta rotto l'uovo per buttarlo via, si é scoperto che vi era ospitato un pulletto prossimo alla nascita. In questi casi, se il pullo é stato prelevato pochissimo tempo prima della naturale schiusa, c'é qualche possibilitá che sopravviva, altrimenti queste persone avranno SULLA COSCIENZA di aver ucciso un uccellino!

Ovviamente é impossibile dire se anche le altre uova siano feconde o meno, ma certamente se é nato un pullo vuol dire che la femmina non ha problemi come sterilitá ecc. quindi potrebbero benissimo essere tutte feconde!

commenti-90477--

04 Mag 2015 - Commento Blog

Secondo me puó covare anche la femmina, la cera é di quel colore solo perché non é in picco ormonale. Detto questo é sconsigliato far covare quando i coco si conoscono da soli 2 mesi ed è anche sconsiglito far covare durante i mesi estivi, caldi o afosi. Considerato questo, fossi in te, metterei il nido A SETTEMBRE ed approfitterei dei mesi estivi per far conoscere meglio i due  e far "sbocciare" il rapporto migliore fra i due.

commenti-90447--

04 Mag 2015 - Commento Blog

Fossi io la porterei da un veterinario aviario, potrebbe essere raffreddata, ma se fosse questo il caso, dovrebbe avere un piumaggio arruffato (sintomo che c'è sicuramente qualcosa che non va). Sicura che le feci siano regolari?? Anche queste possono essere utilizzate come indicatori del fatto che la coco sta male, lo stesso per le zampine: un soggetto malato le ha fredde, non calde. Anche il fatto che non si muova non è normale. Portalo da un vet!

commenti-90430--

03 Mag 2015 - Commento Blog

Esatto 

commenti-90394--

03 Mag 2015 - Commento Blog

In alcune mutazioni la cera dei maschi resta rosa tutta la vita. A quale mutazione appartiene la tua coco? Puoi dedurlo dall'articolo "dimmi che cocorita hai, ti diró che cocorita é...".

commenti-90391--

03 Mag 2015 - Commento Blog

Il primo é un probabile maschio, il secondo un maschio sicuro è il terzo femmina al 100%.

commenti-90387--

03 Mag 2015 - Commento Blog

Usa la funzione "cerca nel sito" e scrivi "come ridimensionare le foto" lí trovi una discussione che ti spiega esattamente come si fa. Oppure vai su "TOPIC IN EVIDENZA" e trovi sempre la stessa discussione. 

Quello nella foto é un maschietto almeno che la luce non giochi brutti scherzi.

commenti-90380--

03 Mag 2015 - Commento Blog

Una foto?? Wink

commenti-90375--

03 Mag 2015 - Commento Blog

Quoto walter: se dici che i cani hanno un cervello "semplice" o che non sono in grado di ragionare ti sbagli di grosso. Secondo me non hai mai avuto un cane oppure hai/hai avuto un gatto e questo ti porta ad avere delle convinzioni assolutamente errate. Il fatto che i cani chiedano aiuto all'uomo piú dei gatti per risolvere i problemi vuol dire appunto che sono cosí intelligenti da capire che l' uomo é piú intelligente di loro e che possono chiedergli consiglio trovando appoggio invece I GATTI NON FANNO QUESTO RAGIONAMENTO. Questo ha portato anche i cani a legarsi piú all'uomo rispetto ai gatti (che sono senz'altro meno affettuosi) perché sanno che troveranno un aiuto negli esseri umani che potrebbe tornar loro utile nel momento in cui ne avranno bisogno. Detto questo i cani quindi di ragionamenti ne fanno eccome. Basti pensare che molti cani muoiono alla morte del proprietario. Questo dimostra che sanno riconoscere quando il padrone é andato semplicemente via in vacanza o per lavoro (e quindi tornerá) da quando ha lasciato questa Terra e quindi non tornerà mai piú. È ancora una volta il fatto che il cane capisca che stai rivolgendo la tua attenzione a qualcos'altro (come le cocorite ad esempio), come scritto nel post, e pensi che non deve disturbare QUESTO IMPLICA UN RAGIONAMENTO DI ALTO LIVELLO. Infatti, sempre come dice il post, il cane ha imparato che deve farsi da parte e DOMARE IL SUO ISTINTO per far piacere alla sua padrona/e cosa che il gatto NON FARÀ MAI perché non é legato all'uomo sempre per il fattore sopra descritto. Questo perché il cane capisce ció che fa piacere e non alle persone CHE AMA e cerca di agire di conseguenza. Ad esempio se dici al cane BRAVO!, ti fai vedere contento quando fa qualcosa il cane fa questo ragionamento "ho reso il mio padrone felice, é questo che voglio, devo fare ancora quello che ho fatto adesso per vederlo sempre sorridere cosí come ora". Se invece ti fai vedere scocciato, seccato per qualcosa che ha fatto, penserá a ció che ti ha deluso per non rifarlo mai piú. Il gatto invece é meno intelligente e non gli interessa ció che piace o non piace al suo padrone, gli interessa solo di sé stesso e dei SUOI bisogni. So che ti sará difficile riconoscere l' esattezza di quello che ho appena scritto, ma ti invito a leggere piú volte, a restar calma e ad analizzare bene le singole frasi, vedrai che potrai riconoscere la validitá di ció che ho scritto. Con questo NON INTENDO ASSOLUTAMENTE DIRE CHE I GATTI NON SIANO ESSERI DOTATO DI INTELLIGENZA E NON VOGLIO OFFENDERE NESSUNO, la lotta a chi é migliore fra cane e gatto va avanti da secoli, e sono convinta che non ci sarà mai un vincitore come ci sono pro e contro per ogni cosa. Infine vorrei far notare che la risposta é assolutamente pertinente alla discussione corrente. Ah, e ovviamente i cani provano esattamente tutte le emozioni che provano gli esseri umani.

Avrei anche una domanda per Andrea: che metodo ha usato l'addestratore per insegnare una cosa del genere al cane in sole 5 ore?

commenti-90319--

03 Mag 2015 - Commento Blog

Quoto a pieno settemauro é normalissimo sia che il padre entri nel nido sia che mangi lui e che poi imbecchi la femmina.

commenti-90308--

30 Apr 2015 - Commento Blog

Hai ragione me lo potevo risparmiare, mi sono scaldata troppo, chiedo scusa.

commenti-90159--

30 Apr 2015 - Commento Blog

Io credo proprio che siano un maschio e una femmina: la cera della coco blu é BLU e la cera della coco gialla é marrone. Io penso siano maschio e femmina, 2 mesi é presto per mettere il nido.

commenti-90092--

30 Apr 2015 - Commento Blog

Che carini Laughing!!!!! La mia coco ha fatto un ovetto per la prima volta ieri, sono elettrizzata anch'io!!!!!! 

commenti-90087--

30 Apr 2015 - Commento Blog

Com'é che il cane sbrana i merli??! Il tuo compito è sorvegliare il cane non fargli uccidere queste povere creature! Il cane é come un bambino: sta a te accertarti che si comporti nel modo corretto. Ora, io non credo che tu debba mangiare i merli ammazzati dal tuo cane perché non hai cibo quindi, se assume questo comportamento, è essenziale fargli capire dove sbaglia. Ovviamente non é possibile andare contro natura, se il cane é stato catalogato allo scopo di catturare e uccidere i piccoli uccelli sará PRESSOCHÉ IMPOSSIBILE INSEGNARGLI A NON FARLO quindi sta a te evitare le situazioni in cui puó far del male ad altri esseri viventi: vedi un merlo che saltella per il giardino? Chiami il tuo cane dalla parte opposta. Mi rendo conto che questa cosa peró non sia facile per niente, ma cerca almeno di scoraggiare il comportamento: non dirgli bravo e assolutamente non premiarlo o accarezzarlo se ti si presenta con un merlo in bocca. Ovviamente quando ormai l'ha assalito non puoi fare piú nulla. Invece quando sta con te, viene al richiamo ecc. premialo, digli che é stato bravo, fagli sentire che approvi, insomma premiare il momento in cui é con te e non il momento in cui é in giro ad ammazzare merli. Per la convivenza con le coco non so che dirti, non puó stare con loro altrimenti addio coco. Cerca di rafforzare il legame fra di voi quando non siete con le coco e vedrai che non ti terrá il muso. Poi devono esserci delle regole: la stanza in cui stanno le coco per il cane é zona fuori portata. Se il tuo addestratore é competente sa come insegnare ad un cane a non entrare in una stanza altrimenti cambia addestratore. Ad esempio il mio cane (beagle) vive in giardino, e sa che quando entro in casa (anche se lascio la porta aperta) sono fuori dalla sua portata, piange un pochino, ma poi lo accetta. Il cane deve sapere che ci sono dei momenti che devi dedicare ad altro e non a lui e deve saper lo accettare. Se si innervosisce pace. Si innervosisce una volta, due, tre, dieci e poi capisce che innervosirsi non risolve la situazione è la smette. COME GUIDA DEL CANE DEVI FARGLI CAPIRE CIÒ CHE É GIUSTO E CIÒ CHE È SBAGLIATO: NON DEVI VIVERE LA TUA VITA IN FUNZIONE DEL CANE CHE HAI PRESO, NON DEVI AVERE PAURA DE SI INNERVOSISCE É IL TUO CANE E TU DECIDI PER LUI E NON VICEVERSA!!!!!

commenti-90086--

28 Apr 2015 - Commento Blog

Non può esserci un "programma" di alimentazione perchè in ogni fase della crescita un coco ha bisogno di alimenti diversi. Per esempio un pullo non mangia quello che mangia un adulto e un adulto in muta non mangia ciò che mangia un adulto "normalmente" e lo stesso per un adulto in cova. Detto questo la miscela di semi deve essere SEMPRE DISPONIBILE senza nessuna eccezione, TUTTI I GIORNI (si può togliere solo in caso di addestramento e per poche ore). Frutta e verdura invece NON vanno date tutti i giorni perchè alcune di esse sono lassative e, se mangiate in grande quantità, possono dare problemi come dissenteria ecc. Inoltre bisogna offrire più tipi di frutta e verdura (ovviamente NON QUELLI TOSSICI), non solo l'insalata. I pastoncini all'uovo (soprattutto quelli cointenenti molto uovo e ANCHE LE UOVA STESSE) vanno date per supportare alcune fasi delicate come la muta e anche la riproduzione, troppe uova possono dare problemi di obesità e quindi non sono consigliati per soggetti già grassi oppure che non hanno molto spazio di movimento. Le cocorite sono molto ghiotte di panico per esempio, ma non possiamo fornire più spighe al giorno altrimenti risulterà dannoso alla slute delle coco.

commenti-89972--

27 Apr 2015 - Commento Blog

FEMMINA!!!

commenti-89850--

26 Apr 2015 - Commento Blog

Parliamo di un coco adulto o di un pulletto? La frase "stava imparando a volare", lascia presumere che si tratti di un pullo, giusto? Mettici una foto, potrebbe non essere nulla: il mio maschio (adulto) perde l'ultima penna della coda (quella piú lunga) circa una volta ogni 3 mesi. Poi ricresce normalmente e non si manifesta nessun problema. Ma quello che mi lascia incerta é l'affermazione "IL MIO COCO si é rotto una piuma" e non "la piuma del mio coco si é staccata". Che vuol dire? Lisciandosi il piumaggio l'ha rotta a metá? 

Foto pleaseWink.

commenti-89713--

26 Apr 2015 - Commento Blog

I maschi "urlano" in quel modo solitamente quando corteggiano una femmina. Il mio lo fa. Passarle del cibo é un gesto di tenerezza tipico delle coco.

commenti-89710--

26 Apr 2015 - Commento Blog

Non va bene, ma sarebbe potuto essere molto peggio! Meno male!!!!!{#emotions_dlg.2693}

commenti-89695--

26 Apr 2015 - Commento Blog

Quindi il padre ha beccato un coco e l'altro no?? Cioé ha beccato un pulli che stava nel nido con la sorella e non la sorella? Potrebbe essersi reso conto che il pullo non stava bene o aveva una malattia?? Ma questa cosa di solito non avviene PRIMA dei 30 giorni? Le mie coco stanno portando avanti proprio ora la prima cova quindi non ne so molto, ma quando vedo la parola EMERGENZA, scritta in maiuscolo per giunta, io non me la sento di non rispondere. Secondo me non puoi rimetterlo nel nido alla portata di un padre che gli ha giá fatto del male una volta, potrebbe farlo di nuovo e non correrei il rischio di far morire un pullo in questo modo. Fossi in te lo imbeccherei (almeno fin quando qualcuno di esperto ti dica di non farlo), ne va della vita del pullo: se il gozzo si svuota il pullo muore! Hai in casa il nutribird A21? Se non hai proprio nulla e i negozi sono chiusi ho letto che si puó usare la farina per la polenta (ma solo in caso di emergenza!). In questo sito ci sono articoli e video inerenti all'allevamento a mano molto esaustivi, ti spiegano le dosi di pappa ecc. Comunque tieni conto che farai molta fatica inizialmente, per imbeccare un pullo di 20 giorni con la siringa possono volerci anche 40-50 minuti, figuriamoci con uno di 30 giorni! 

Aspetta comunque il parere dei piú esperti, buona fortuna e tienici informati!!!!!

commenti-89692--

26 Apr 2015 - Commento Blog

Fossi in te la farei visitare. Poverina Cry

commenti-89685--

26 Apr 2015 - Commento Blog

Innanzitutto se hanno meno di 6 mesi non sono ancora sessualmente maturi quindi non accadrebbe nulla, ma é comunque controindicato fornire il nido perché potrebbero prenderlo come un nascondiglio/rifugio e non associarlo piú alla cova. Se hanno piú di 6 mesi si presentano problemi anche seri come la ritenzione dell'uovo (la femmina potrebbe morirne).  E, Ammesso che nascano i pulli, l'abbandono di essi a causa dall'inesperienza della femmina. Poi dipende, ci sono altri problemi che si possono manifestare anche se la coppia ha l'etá giusta. 

commenti-89684--

25 Apr 2015 - Commento Foto

Ma che carini!!!%uD83D%uDE03%uD83D%uDE00%uD83D%uDE00%uD83D%uDE0A%uD83D%uDE0A%uD83D%uDE0A%uD83D%uDE0A%uD83D%uDE0A%uD83D%uDE18%uD83D%uDE18%uD83D%uDE0D

commentiphoto-10856--

25 Apr 2015 - Commento Blog

Concordo

commenti-89669--

25 Apr 2015 - Commento Blog

Smile Ma che amore!!!{#emotions_dlg.lol}

commenti-89646--

25 Apr 2015 - Commento Blog

L'articolo inerente alla cova lo spiega. Comunque dalle 3 alle 8 uova, in genere 5 o 6.

commenti-89643--

25 Apr 2015 - Commento Blog

Io vedo sia il marroncino che l'azzurro!! é la cocorita con la quale sto facendo piú fatica a stimare il sesso. Certo, potrebbe essere la foto che nn rende bene, di certo dalla realtà si vede meglio, ma a me sembra più tendente al maschio. Etá: 6 mesi.

commenti-89641--

25 Apr 2015 - Commento Blog

DEVI prendertene cura tu! O il pullo morirà a brave! Prendono molte imbeccate a 20 giorni, ti consiglio di leggere l'articolo e vedere il video inerenti all'allevamento a mano. Buona fortuna e facci sapere!

commenti-89639--

25 Apr 2015 - Commento Blog

Io ho una pianta di ribes nero in giardino. Peró le bacche sono aspre, sul serio piacciono ai coco? Al momento sta facendo i fiori, quando arriveranno i frutti posso darlo alle mie coco? Le coco prendono solo la bacca in sé o anche le foglie e i fiori??

commenti-89613--

23 Apr 2015 - Commento Blog

Non so a voi, ma a me questa cosa che un coco di due mesi vola poco perché ha Le penne delle ali corte e gli mancano quelle della coda NON SEMBRA AFFATTO NORMALE. Secondo me, come dice clo, il coco ha un inizio di muta francese! Questa malattia puó colpire inizialmente le ali e poi espandersi a tutto il corpo. Di conseguenza il coco perde tutte le piume e non é in grado di volare. Ti consiglio vivamente di leggere l'articolo collegato alla muta francese nell'apposita sezione, fossi in te non prenderei questa cosa cosí alla leggera.

commenti-89505--

22 Apr 2015 - Commento Blog

E' NORMALISSIMO un comportamento del genere dopo soli 4 gg! SAREBBE STRANO il contrario! Piano piano si abitueranno da sole alla tua presenza, passa molto tempo davanti alla gabbia/nella stanza in cui c'è la gabbia e fingi che non esistano, fai le cose che faresti normalmente se non ci fossero le coco. Puó darsi che siano tutte le attenzioni che dedichi loro a turbarle! Io, sinceramente, mi sentirei un po' osservata e a disagio se uno sconosciuto continuasse a guardare quello che faccio con il mio compagno e appoggiasse di continuo la sua mano sulla gabbia. Questo ovviamente se le coco non sono allevate a mano e suppongo che non lo siano. 

Per quanto riguarda il nido hai fatto bene a toglierlo: una coppia (anche se si conosce da molto E sié giá riprodotta prima) non si riproduce in ambienti a lei non familiari. Prima occorre che le coco si ambientino è solo poi si puó iniziare a pensare ad un eventuale cova. Sei sicuro al 100% dell'ETÁ é del sesso delle coco in questione? Hanno entrambe almeno un anno di etá?? Prima nn possono riprodursi. Le coco erano giá una COPPIA RIPRODUTTRICE prima che le comprassi o questa é una semplice Unione di due coco maschio e femmine prese in base ai Criteri di chi le ha scelte?? Sono 2 cose ben diverse. Nel caso la coppia si sia formata da sé e le coco si siano scelte reciprocamente e si conoscano giá allora potrai mettere il nido quando vedrai che si saranno ben ambientate e che non ti temeranno piú cosí tanto, se le coco sono appena state messe insieme allora devono prima conoscersi e questo richiede almeno 2/3 mesi se sono giá abbastanza affiatate, ma anche di piú.MA LA PRIMA COSA DA FARE É VERIFICARE L'età E IL SESSO (Puoi postarci una foto).

Ti consiglio di leggere glianrticoli e le schede del sito, ce n'é una in particolare che tratta questo argomento. 

commenti-89418--

22 Apr 2015 - Commento Blog

E' normalissimo che i coco (non allevati a mano) dopo sole 2 settimane dall'acquisto si comportino così. Succede perchè non si sono ancora abituati a te, cerca di passare tempo davanti alla gabbia. Parlagli con voce dolce, ma soprattutto NON FARE MOVIMENTI BRUSCHI  e non muoverti velocemente. Non servirà molto tempo per abituarsi a non volare dappertutto quando ti avvicini. Sarà invece più difficile far sì che i coco siano tranquilli quando inserisci la mano nella gabbia perchè, per ora, ti vedono ancora come una minaccia. Io metterei LENTAMENTE la mano nella gabbia, se si spaventano ti fermi. Quando si sono fermati riprendi, fermati di nuovo se li vedi impauriti e così via.

A 3/4 anni i coco sanno chi sei, si sono abituati a te e non ti temono più quindi non si spaventano.

 

commenti-89374--

21 Apr 2015 - Commento Blog

Da quando é stato separato dagli altri passo molte ore al giorno davanti alla gabbia aperta, ma nnt: non ne vuole sapere di uscire (forse deve solo abituarsi: questa gabbia ha l'uscita posizionata diversamente rispetto all'altra gabbia). Premesso che, quando era con gli altri, usciva anche lui. La sua nuova amica arriverá a breve, mi dispiace tanto per l'altra coco: erano anche loro molto uniti, forse anche di piú della coppia che ho ora.

commenti-89344--

21 Apr 2015 - Cocoblog

Il nemico di famiglia

cocoblog-13648--

21 Apr 2015 - Commento Blog

Sono meravigliosi! Complimenti!!!!! Kiss

commenti-89269--

20 Apr 2015 - Commento Blog

Non possono convivere in una stessa gabbia femmine in numero maggire dei maschi, se vuoi che convivano devono esserci già due coppie formate in modo che nessuna disturbi l'altra. Per il sesso e la mutazione serve una foto.

commenti-89184--

20 Apr 2015 - Commento Blog

Da quanto stanno insieme i coco? Sono affiatati? Hanno l'età giusta (10 mesi-1 anno)?

Una volta che sarai sicuro/a che la risposta a queste domande è positiva potrei cominciare a preparere la coppia ad una possibile cova (fornire l'alimentazione giusta: frutta e verdura, osso di seppia, pastoncino...). Se vivi in una regione calda NON ti consiglio di mettere il nido in estate (o altri mesi caldi), la primavera è il mese in cui le coco in natura abitualmente covano.

commenti-89182--

19 Apr 2015 - Commento Blog

Io abito in un peasino in cui si trova la sorgente che fornisce l'acqua a tutta Bergamo. Di conseguenza l'acqua del rubinetto é buonissima (lo so per certo siccome mio nonno lavora alla sua depurazione direttamente alla sorgente) e tutti nel mio paese la bevono. Dare alle coco l'acqua della bottiglia mi sembra esagerato in questa circostanza (anche la mia famiglia beve l' acqua del rubinetto) anche senza fare il paragone con gli uccellini selvatici.

commenti-89145--

19 Apr 2015 - Commento Blog

Maschio sicuro!

commenti-89143--

19 Apr 2015 - Commento Blog

A me non sembra poi cosí grassa come dici.

commenti-89137--

19 Apr 2015 - Commento Blog

Non si è ancora ambientato, lascia a disposizione i semini e prova a stuzzicarlo con qualcosa di più gustoso come il panico, per esempio, ma anche una foglia di insalata se piace. Prova anche a lasciargli i suoi spazi, magari non mangia perché si sente osservato da te.

commenti-89066--

19 Apr 2015 - Commento Blog

C'è una scheda riguardante questo argomento, si intitola: " la gabbia per i pappagallini". Spiega cosa significa la gabbia per una cocorita e il rapporto che una coco ha con essa. Dice che la misura per una coppia é 60-70 cm (lunghezza), 40 cm (larghezza) e 50 cm (altezza). Ovviamente le misure sono diverse se i coco passano tutta la giornata in gabbia o se passano in gabbia solo poche ore.

commenti-89064--

19 Apr 2015 - Commento Blog

Sicuro che avesse 20 giorni? A 20 giorni i coco non mangiano ancora i semi e devono essere imboccati con la siringa o il cucchiaio. Cominciano a Mangiare i semi normali vero i 40/50 giorni. 

commenti-89058--

19 Apr 2015 - Commento Blog

Maschio, può anche avere più di 4 mesi.

commenti-89053--

19 Apr 2015 - Commento Blog

Quoto matteo14, aspettiamo le foto! Spesso i negozianti non sanno identificare né il sesso né l'età e questo può dare problemi anche considerevoli (Se metti il nido a due coco femmine potrebbero ferirsi l'un l'altra per il possesso di quest'ultimo rischiando addirittura la morte). Prima di mettere il nido bisogna lasciar ambientare la coppia e verificare se i due coco sono effettivamente una coppia e non solo un maschio e una femmina (una coppia di fatto si scambia, grattini, cibo ecc.). Solitamente non bisogna dividere il maschio dalla femmina né prima della deposizione né durante la cova né durante la crescita dei pulli, il maschio aiuta la femmina passandole cibo ecc. 

Per altre info su questo sito trovi tante schede e articoli che riguardano la riproduzione Laughing.

commenti-89052--